SUPER VACANZE DI NATALE – Il cinepattone supera sé stesso

super vacanze di nataleMentre iniziavo a leggere l’intervista di Paolo Ruffini – dove parla del progetto cinematografico di cui cura la regia, Super Vacanze di Natale – da pochissimo nelle sale, senza neppure volerlo il pensiero è andato alla canzone I can’t stand it! sfido chiunque a non averla in mente, uno dei pezzi tormentone di Vacanze di Natale 90.

E sì, perché amati, odiati, criticati, idioti e chi più ne ha ne metta, il cinepattone fa parte del nostro immaginario collettivo, anche se non siamo andati vederlo! Soprattutto i primi, dove sfilavano, la coppia De Sica-Boldi, Jerry Calà, Abatantuono, Amendola…

Ecco che ci ha pensato Ruffini, scelto da Luigi De Laurentiis per sviluppare la sua idea, a creare un’antologoica dei cinepattoni targati Filmauro, partendo dal primo, uscito 35 anni fa, e arrivando ad oggi con un montaggio di scene cult.

Racconta il produttore “Abbiamo trascorso sei mesi in sala montaggio insieme, 1100 ore di girato per ottenere gli 85 minuti di film finale…Non si tratta di un film di clip ma di capitoli ideali, ed è stato curioso vedere come prendessero una nuova vita mixati in un altro contenitore“.
La summa dei cinepattoni sta già facendo discutere, forse vanno solo presi così, per il loro verso, in fondo c’è spazio per tutti, e in qualche modo hanno segnato un’epoca.

SCHEDA

USCITA: 14 dicembre 2017
GENERE: commedia
DURATA: 86 minuti
REGIA di Paolo Ruffini.

DISTRIBUZIONE: Filmauro, Universal

 


ISCRIVITI alle NewsLetter per non perdere le nostre novità e iniziative!

Annalisa Stretti

Giornalista Pubblicista, esperta in Comunicazione