Picnic all’aria aperta: prepariamo il Danubio salato

Con l’arrivo del sole e delle belle giornate aumenta il desiderio di un picnic all’aria aperta. Rendiamolo gustoso con la ricetta del Danubio. Una ricetta tipica della tradizione partenopea.

Perché si chiama Danubio? Secondo una teoria fantasiosa pare che il nome sia stato dato in onore della sua inventrice una zia austriaca di un famoso pasticcere napoletano. Comunemente conosciuto come Danubio,  potrete sentirlo chiamare anche  brioche al pizzico o danubiana.

Procedimento:

  1. In una ciotola sciogliamo il lievito con il latte leggermente caldo.
  2. Con l’impastatrice amalgamiamo l’uovo, il sale, lo zucchero, l’olio e la farina. Aggiungiamo poi il lievito e lasciamo impastare fino a quando non si sara’ formata una palla liscia che metteremo a riposare nel forno caldo per 2 ore.
  3. Trascorse le due ore prepareremo le palline mettendo sul palmo della mano un po’ di impasto con all’interno  il cubetto di provola e la strisciolina di prosciutto cotto.
  4. Rivestiamo una pirofila tonda (diametro 25/28 cm) con della carta da forno e adagiamo le palline partendo dall’esterno fino ad arrivare all’interno.
  5. Copriamo con pellicola e mettiamo a riposare in frigo per un’ora.
  6. Passata l’ora spennelleremo con l’uovo sbattuto insieme al latte ed inforneremo a 225 gradi per 30 minuti.

Non dimentichiamo che esiste la versione dolce del Danubio da farcire a piacere.

Ingredienti:

  • 250 gr. di farina manitoba;
  • 1 uovo per l’impasto;
  • 150 ml di latte;
  • 15 gr. di zucchero;
  • 4 gr. di lievito di birra secco;
  • 15 gr. di sale;
  • 2 fette di provola affumicata;
  • 2 fette di prosciutto cotto;
  • 1 uovo per spennellare;
  • 1 tazzina di latte per spennellare;
  • 25 ml di olio evo.

Cottura: 30 minuti       Difficoltà: Media


RIMANI AGGIORNATO SULLE NOVITA’ – Iscriviti gratuitamente qui!

 

Catia Feroce

Appassionata di cucina e food in genere. Il mio sito è http://www.atuttapasta.it/