I nuovi Rapper: ecco il primo che vi faccio conoscere | Blaster

Possono dire tutto di noi Italiani, che non ci aiutiamo, non ci sosteniamo, ma di sicuro ci sbattiamo per arrivare ai nostri sogni.

Ho parlato spesso di Dj, di radiofonici, ma ancora non del mondo dei nuovi rapper: ragazzi con delle grandi qualità artistiche, che grazie al web cercano di farsi conoscere al grande pubblico internauta!

Tra i pochi o tanti che ogni giorno si fanno largo su Youtube, io ne ho conosciuto uno e vorrei farlo conoscere anche a voi: Si chiama Emanuel Medici, in arte “Blaster” ed è una delle promesse più calde e promettenti della scena Rap!

20 anni e già una buona collezione di successi, tanto che uno dei suoi ultimi brani è diventato la sigla di un importante programma televisivo italiano: il Comedy  Tour di Comedy Central.

Nasce come autodidatta nella scrittura e composizione dei suoi testi e con il passare degli anni affina una tecnica davvero notevole.

Il suo sogno, come quello di tanti altri ragazzi della sua età, è cantare e vivere di musica, comunicando tramite le strofe la storia della sua vita e i problemi che ha dovuto affrontare.

Proprio questa vocazione l’ha portato a distribuire gratuitamente i suoi pezzi sul web, convinto che i veri giudizi debbano venire dai suoi coetanei.

Le sue rime pungenti hanno fatto si che si facesse notare anche al sud Italia, in particolare a Napoli, dove è stato chiamato ad esibirsi sul palco del mates festival, evento tra i più forti del meridione a fianco di artisti quali Sfera Ebbasta e Izi.

Blaster è lo specchio di un’Italia giovane che c’è, esiste, ci crede e magari un giorno vedremo anche su un palco nazional-popolare.

Se volete conoscerlo meglio, ecco i suoi profili da spulciare:
YouTube.com/blasterofficial


ISCRIVITI alle NewsLetter per non perdere le nostre novità e iniziative!

Fabio De Vivo

Nato a Napoli il 22 maggio 1982. Dj, speaker radiofonico, conduttore televisivo, autore, web content writer ora anche nella famiglia di M SOCIAL MAGAZINE con la rubrica “E POI COSA FAI?”