“Che disastro di commedia”, al Teatro Carcano di Milano. Uno spettacolo, nello spettacolo!

Che disastro di commedia, ha debuttato a Milano al Teatro Carcano, un grande consenso da parte del pubblico e resterà in scena fino al 13 maggio.

Si decreta e conferma così che la comicità riesce a coinvolgere tutti, anche i più scettici. Lo spettacolo inizia ancor prima dello spettacolo stesso.

Attori che accolgono il pubblico a scena aperta, tra mimica e azione con l’intento di farti entrare nel teatro non solo con il corpo ma con la mente, la vecchia formula che funziona sempre.

Chi è già seduto, perché abituato ad arrivare in anticipo, assiste curioso all’intrattenimento di due attori, per dare il tempo ai soliti ritardatari di arrivare e prendere posto.

Mentre ti siedi ti viene chiesto se hai visto passare un cagnolino, se possiedi un martello o se gentilmente puoi aiutare a tenere ferma una scenografia sul palco. E così da spettatore ti puoi ritrovare in scena sotto gli occhi del pubblico, che si domanda se sei una comparsa, un’amica o veramente sei uno di loro.

Può cambiare la storia, l’ambientazione e i costumi ma il teatro che funziona ha solo una formula vincente, bravi artisti e ben diretti.

Un cast di attori istrionici con tempi comici perfetti. Solo se bravi possono fingere di non esserlo e risultare vincenti.

La commedia racconta di una compagnia amatoriale che mette in scena un grande show, ma qualcosa non va per il verso giusto. Le aspettative crescono durante lo spettacolo e non vengono deluse.

Infatti lo spettacolo funziona e la curiosità vince sulla stanchezza della giornata. Due ore, pausa compresa, di allegria. Un susseguirsi di eventi inaspettati tengono viva l’attenzione per arrivare al finale con un divertente colpo di SCENA.

E’ consigliata, se volete trasformare una banale serata in un ricordo divertente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *