Reflections, un libro di riflessioni e osservazioni per i giovani, di Niklas Jacob

l’Italia è tante cose, non c’è dubbio.

E fra tutte queste, rappresenta un punto esclusivo di riferimento per l’arte, il design e lo stile. Uno stile esportato in tutto il mondo, e che tutti amorevolmente ci invidiano.

Bene, proprio su questi presupposti voglio parlarvi del collega Niklas Jacob, che stimo da molto tempo e che ho avuto occasione di rivedere ultimamente, durante un importante incontro ad Ascoli Piceno, presso il Dipartimento di Disegno Industriale dell’Università di Camerino. E mi riferisco ad un suo ultimo testo, intitolato, Reflections.

Mi chiederete cosa c’entra Niklas Jacob con l’Italia. Proviene da Copenhagen, ed ama il nostro Paese. Ha studiato a Milano, ha fondato il brand e un proprio design strategico con la sua azienda Fruithouse. Vive oggi nella Marche, impegnato nella sua attività di designer e di docente.

Ma ciò che emerge nel testo e nella storia di vita di Niklas Jacob è la capacità di porre a tutti noi, attraverso i suoi pensieri e le sue considerazioni esistenziali, espressi con design e creatività, quelle domande sulla vita e sul mondo che da sempre ci facciamo. Le sue osservazioni, basate sulla conoscenza approfondita del pensiero occidentale, quello di matrice greca e medio-orientale, sono particolarmente adatte ai nostri giovani, che abbiamo la presunzione di conoscere, mentre nascondono mondi spesso inaccessibili agli adulti.

Ecco perché ho voluto scrivere di questo professionista. Perché tra l’ironia, la sagacia e l’arguzia delle sue riflessioni emerge la bellezza, lo stile di quel modo di fare design che diventa essere designer. Dove si percepisce chiaramente la passione per il proprio lavoro, per il desiderio di comunicare la vita così come è, tanto meravigliosa quanto ridicola, tanto misteriosa quanto evidente. Insomma, penso che il cosmopolitismo esiste e credo che Milano, la nostra Italia, sia nelle condizioni di dare il meglio di sé, specialmente quando sa accogliere ed educare, come nel caso di questo artista.

Frequentatelo, e non ne rimarrete delusi, ne sono sicuro.


RIMANI AGGIORNATO SULLE NOVITA’ – Iscriviti gratuitamente qui!

Alessandro Bertirotti

Docente universitario e Visiting Professor di Anthropology of Mind presso la Universidad Externado de Bogotà, Colombia