La coppa delle sorprese

La Coppa del Mondo 2018 è nel pieno del suo svolgimento, oltre che al centro di tutti i fuochi mediatici provenienti da ogni angolo del pianeta. Si tratta, infatti, dell’evento più importante e mediatico che riguarda lo sport più diffuso in assoluto, oltre che il più popolare. Dopo il primo giro di boa, ossia lo stage degli ottavi di finale, dai quali era già stata esclusa con sorpresa di tutti una squadra come la Germania, sono state altre le sorprese che hanno caratterizzato la VM 2018. Proprio i campioni del mondo in carica sono stati gli illustri eliminati nella fase a gironi dopo l’incredibile sconfitta con la Corea del Sud che ha fatto così registrare ai teutonici il loro peggior risultato in una fase finale della Coppa del Mondo 2018. Dopo aver collezionato 30 punti su 30 nel girone di qualificazione, la truppa di Joachim Löw non è stata capace di andare oltre la vittoria della Svezia.

Coppa del mondo 2018″  by Nazionale Calcio (CC BY 2.0)

Sempre nella fase a gironi anche l’Argentina aveva rischiato di non passare il turno dopo la terribile imbarcata contro la Croazia dove Messi & co. erano stati sconfitti per 3 a 0. Grazie a un goal in extremis di Rojo, l’Albiceleste era riuscita a passare agli ottavi di finale, ma i problemi continuavano ad essere gravi. La sconfitta per 4 a 3 contro la Francia nel primo scontro diretto e senza appello ha dimostrato la fragilità difensiva di una squadra senza animo e viziata dal tentativo di mettere nelle migliori condizioni di gioco il suo numero 10, a sua volta incapace di venir fuori dai problemi a livello mentale e senza un carattere da condottiero. Le sempre più frequenti scommesse sportive vedevano comunque fin da subito la Francia e il Brasile come le principali candidate a vincere il titolo nella notte del 15 luglio a Mosca. Si tratta, infatti, delle due sole grandi rimaste a giocarsi la gloria adesso che il quadro dei quarti di finale è stato completato. I verdeoro trascinati da Neymar Jr sono riusciti ad avere ragione del Messico e si avviano verso una partita molto interessante contro il Belgio, altresì capace di battere il Giappone sebbene con molte difficoltà e vincendo all’ultimo minuto e in rimonta. 

Chi invece manca nei quarti di finale è la Spagna. La compagine allenata da Fernando Hierro è stata vittima dei padroni di casa della Russia capaci di vincere dopo i calci di rigore e sovvertire un pronostico di uno scontro nel quale tutti li davano per spacciati. Con l’eliminazione della nazionale iberica si è dunque consumata un’altra sorpresa di questo campionato equilibrato e con incredibili cambi di vento. È la faccia nuova del calcio globale, nel quale i favoriti non sono più così sfacciatamente superiori agli avversari e nel quale tutto (o quasi) è possibile. 

La coppa del mondo di Russia entra ora nella sua fase più calda. Chi vorrà vincerla non potrà permettersi più neanche il minimo errore o tornerà a casa a mani vuote.


RIMANI AGGIORNATO SULLE NOVITA’ – Iscriviti gratuitamente qui!

Redazione

Redazione editoriale "M Social Magazine" - www.emmepress.com