Il nuovo modo di scoprire Londra a ritmo di musica e benessere

Londra si sa, e’ tra le mete natalizie preferite da noi italiani.

Illuminazioni, decorazioni, villaggi natalizi, spettacoli e tanto shopping: poche città riescono a far assaporare l’atmosfera natalizia come la capitale britannica. Questo Natale 2018 però ha in serbo un modo nuovo e divertente di scoprire la città che va ben aldilà dei tipici tour, ideale per il viaggiatore che non si accontenta di essere un semplice turista.

Nasce da due imprenditori italiani l’idea di unire il benessere fisico e mentale con la scoperta di posti nuovi e trasformare così la tipica visita guidata in un’esperienza dinamica e divertente senza lunghe pause e spiegazioni, ma tutto a ritmo di musica e con camminata sostenuta per massimizzare quanto si possa vedere in poche ore. Elisabetta Faggiana, ideatrice del London Fitness Tour e Savio Los, co-fondatore del progetto, hanno deciso di unire le forze e far riscoprire le bellezze di Londra non solo ai turisti ma ai Londinesi stessi, spesso troppo impegnati per alzare gli occhi e apprezzare la loro cittá.

Un turista in media a Londra cammina tra gli 8 e i 15 km al giorno senza neppure accorgersene. Il London Fitness Tour permette di massimizzare i benefici di questa camminata grazie ad un personal trainer che sa sapientemente trasformare la scoperta in allenamento per creare un’esperienza piacevole per tutti i livelli di fitness che unisce un riscaldamento, ad un allenamento itinerante con un piacevole stretching finale. Dal meno allenato al più sportivo Il London FItness Tour crea esperienze adatte a tutti per dimostrare come ci si possa tenere in forma divertendosi e convertendo il benessere in stila di vita.

Questo inverno il London Fitness Tour ha deciso di far assaporare le diverse facce del Natale a Londra creando quattro itinerari: tradizionale, moderno, residenziale ed alternativo. Immerso nella musica e nella scoperta il viaggiatore marcia tra le strade londinesi senza accorgersi dell’aumento di intensità della camminata che si trasforma man mano in un efficace allenamento per il corpo e per la mente. Cosi facendo si evita di percepire il freddo (spesso pungente durante lunghe soste in tour guidati standard) e si ottimizza tutto quello che si può vedere in poco tempo, senza mai annoiarsi.

ZONE E ITINERARI

TRADITIONAL CHRISTMAS: Il tour tradizionale parte da Covent Garden attraverso scorci ed angoli meno conosciuti fino ad arrivare a Waterloo Bridge passando per la maestosa Somerset House con la sua bellissima pista di pattinaggio. Il tour prosegue poi lungo il Tamigi per arrivare all’iconica Tower Bridge. Durante il percorso si vedranno moltissime chicche a livello artistico e architettonico, il tutto a ritmo di musica.

MODERN CHRISTMAS: Dalla moderna architettura del distretto finanziario di Canary Wharf a rilassanti canali e parchi fino ai mercatini di Greenwich questo tour unisce natura, architettura moderna con un sapore natalizio all’avanguardia, tra luci e mercati.

ALTERNATIVE TOUR: Da un boschetto natalizio urbano all’arte di strada questo percorso esplora uno dei quartieri più creativi della città unendo al clima natalizio le opere d’arte di artisti come Banksy e Jimmy C, unito a sapori multietnici e internazionali.

RESIDENTIAL CHRISTMAS: Sontuose case, tipiche “mews houses”, quartieri  e case tipicamente inglesi questo tour si addentra nel cuore residenziale di Londra per vedere da vicino come si vive nella Londra “bene”. Tra bellissime decorazioni, giardini nascosti e storie interessanti di celebrità che hanno vissuto o vivono tuttora nella zona, questo tour è un vero tuffo nel cuore di Londra.

 

Sono disponibili tour privati e di gruppo (sia in italiano che in inglese). Oltre ai tour natalizi sono disponibili anche tour di altre zone come il quartiere afro-caraibico di Brixton, l’incantevole Wimbledon, la rilassante Little Venice e la letteraria Bloomsbury con il bellissimo quartiere adiacente degli Inns of Courts.

 


RIMANI AGGIORNATO SULLE NOVITA’ – Iscriviti gratuitamente qui!

Redazione

Redazione editoriale "M Social Magazine" - www.emmepress.com