Cesare Cremonini, partito il tour nei palasport italiani! | SCALETTA

Dagli stadi ai palasport è un attimo. Cambia, infatti, la stagione, ma Cesare Cremonini colma i successi dell’estate nei più importanti impianti invernali d’Italia con il “Cremonini Live 2018”.

Partito da un Pala Olimpico di Torino sold-out martedì 6 Novembre, il tour del cantautore bolognese si trascinerà per ben 23 date, riproponendo 24 brani in scaletta, tra cui alcune canzoni mai eseguite dal vivo, in 2 ore e 20 di concerto. Lo show, dai contorni “internazionali”, spazierà  dalle hit storiche fino al lavoro maturo e visionario dell’ultimo disco “Possibili Scenari”, rappresentando al meglio i suoi vent’anni di carriera. In questo periodo artistico, Cremonini ha sempre scritto riuscendo a coniugare la sua impostazione da cantautore con arrangiamenti e sonorità sempre ricercate lontane dalle mode del momento, sfiorando persino la dimensione “indie”.

In termini di spettatori,  si aggiungono agli oltre 150.000 paganti dell’estate,  oltre 160 mila biglietti venduti per il tour invernale che terminerà il 16 dicembre con la terza data al Mediolanum Forum di Milano. Il tour, originariamente previsto di 15 date, ha duplicato – e in alcuni casi triplicato – le date per soddisfare la grande richiesta.

SCALETTA:

Intro: Cercando Camilla

  1. Possibili Scenari
  2. Kashmir-Kashmir
  3. PadreMadre
  4. Il comico (sai che risate)
  5. La nuova stella di Broadway
  6. Latin Lover
  7. Lost in the weekend
  8. Un uomo nuovo
  9. Buon viaggio (Share the Love)

[Piano e voce]

  1. Momento silenzioso
  2. Una come te
  3. Vieni a vedere perché
  4. Le sei e ventisei
  5. Mondo
  6. Logico #1
  7. GreyGoose

[Chitarra e voce] 

  1. Dev’essere così
  2. Al tuo matrimonio
  3. Il Pagliaccio
  4. 50 Special
  5. Marmellata #25
  6. Poetica
  7. Nessuno vuole essere Robin
  1. Un giorno migliore

Luca Fortunato

Nato con la 'penna' all'ombra del Colosseo, sono giornalista pubblicista nell'OdG del Lazio. Accanto alle cronache del mio Municipio con il magazine La Quarta, alterno le mie passioni per la musica e il calcio, scrivendo per alcune testate online (M Social Magazine e SuperNews), senza dimenticare il mio habitat universitario. Lì ho conseguito una laurea triennale in Comunicazione a La Sapienza e scrivo per il mensile Universitario Roma. Frase preferita? "Scrivere è un ozio affaccendato" (Goethe).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *