RAFFAELLA CARRA’ – Esce il 30 Novembre il CD “Ogni volta che è Natale”

Dopo cinque anni di silenzio e di assenza dalle scene musicali torna l’istrionica Raffaella Carrà, icona di stile e della tv in Italia e in Spagna (che l’ha insignita da poco dell’onorificenza di ‘Dama al Orden del Merito Civil’).

Simbolo di trasgressione, genialità e passione la Raffa nazionale ha presentato, carica e in grande spolvero, il suo album natalizio ‘Ogni volta che è Natale’ incontrando la stampa a Milano nella sala conferenze della Sony Music. Simpatica, disponibile, soddisfatta del suo nuovo disco, rompe il ghiaccio con i giornalisti, levandosi subito qualche sassolino dalle scarpe … “Quando Sony mi ha proposto di incidere un disco di Natale ci ho pensato molto” –  racconta – “ In realtà non era affatto tra i miei progetti ma hanno insistito parecchio, assicurandomi che tutti, ma proprio tutti, avessero cantato nel corso della carriera un disco di tracce natalizie. A quel punto mi hanno spedito una sessantina di canzoni. Dopo averle ascoltate alla fine mi sono convinta e ora sono certa di aver fatto la cosa giusta. E’ un disco colorato ed emozionante”.

Ma con una punta di polemica, aggiunge : “Ci sono state un po’ di forzature, poiché ad esempio  avrei voluto riproporre ‘Feliz Navidad’ di Jose Feliciano in versione reggaton invece niente, non c’è stato proprio verso e non è affatto giusto io sia l’unica a non aver fatto un reggaeton! E’ un ritmo che ho dentro, avevo anche chiamato un rapper americano per l’introduzione. Niente da fare, la Sony ha voluto restasse com’è. Avevo proposto inoltre una canzone filippina dove duettavo con Angelica, una giovanissima ragazza di Manila. Era stata tradotta, ero anche riuscita a cantare (se pur a fatica!) il ritornello in filippino, ma nulla da fare…quella è stata proprio bocciata.”

‘Ogni volta che è Natale’ che uscirà venerdì, è un album di canzoni natalizie ‘scintillante’ già a partire dalla copertina, vero gioiello per i collezionisti. Raffaella è raffigurata in una foto tratta dalla mitica ‘Domenica In’ degli anni ‘80fasciata da una tuta nera di paillettes, mentre canta e balla in una grande stella dorata, su uno sfondo bianco neve.  La tracklist è un caleidoscopio di note, generi e ritmi: da ‘Halleluja’, vero e proprio inno alla speranza realizzata con un’orchestra classica e due cantanti liriche, a ‘La Marimorena’, rumba popolare tipica della Spagna. Non mancano ovviamente i classici come ‘White Christmas’ (un po’ swing, alla Frank Sinatra), la già citata ‘Feliz Navidad’, ‘Happy Xmas (War is over), quest’ultima arrangiata appositamente come un valzer lento, proposta con il Piccolo coro dell’Antoniano.

E nella preziosissima versione deluxe, l’album racconta anche la carriera musicale dell’artista con un considerevole repertorio di canzoni, che hanno fatto la storia e la cultura del nostro Paese. Il progetto è stato curato nei minimi dettagli dalla stessa Raffaella e in piena libertà, selezionando i pezzi uno ad uno dopo averli ascoltati (e riascoltati) con quella meticolosità e scrupolosità tipiche di una professionista del suo livello. “Questo progetto segna il grande ritorno della Carrà all’attività discografica”, racconta Paolo Maiorino, General Manager della Sony. “Il risultato finale ci premia ampiamente e ci rende fieri di aver intrapreso questa collaborazione. Non c’è artista in Italia che meglio di lei sia riuscita ad esprimere il concetto di gioia e spirito natalizio e che sia riuscita a trasmetterlo a diverse generazioni”.

Proprio in questi giorni suona in radio l’inedita ‘Chi l’ha detto’ (firmata da Daniele Magro) natalizia a tutti gli effetti: il brano spazia dal tema del lavoro ai tempi della precarietà, fino alla riscoperta dei valori umani, dove lo stare insieme rafforza i rapporti e rende più raggianti. “Nel videoclip (firmato dal regista Gianluca Montesano e già on line, sul canale ufficiale YouTube e Vevo; ndr) i sogni di alcune persone si avverano, quindi ho voluto inserire anche una famiglia gay”, precisa l’artista. “Tra i sogni di Natale che si avverano c’è infatti anche quello di un ragazzo, che si ritrova di colpo un fidanzato”. E’ storia ormai che la Carrà sia da sempre una delle più amate icone gay e ci spiega il perché. “Ero impegnata nella prima ’Canzonissima’ (1970) e ricevevo di continuo lettere di ragazzi che volevano suicidarsi, disperati per incomprensioni con la famiglia. Ero circondata da costumisti e truccatori gay, persone meravigliose per cui provo da sempre affetto e tenerezza, e così sono diventata mio malgrado, un loro idolo. Mi invitavano di continuo a feste e appuntamenti gay ma non riuscendo mai a partecipare, ho deciso finalmente l’anno scorso di andare al ‘Pride’ di Madrid, così ho preso tutti i gay spagnoli in una notte e in colpo solo!“.

Raffaella (che ha tassativamente escluso l’idea di un tour, ma che vedremo ospite di due appuntamenti televisivi, da Carlo Conti e Fabio Fazio), presenterà il disco al pubblico in due eventi instore: sabato 1 dicembre a Milano (Mondadori Megastore, h. 17.30, piazza Duomo) e giovedì 6 a ROMA (La Feltrinelli, h. 18, via Appia Nuova 427).

Il disco sarà disponibile in quattro edizioni speciali:

Standard version, CD

conterrà l’inedito Chi l’ha detto e 9 brani classici del Natale interpretati da Raffaella: White Christmas; La Marimorena; Happy Xmas (War Is Over); Merry Christmas Everyone (R.Carrà version); Halleluja; Feliz Navidad; Buon Natale; Jingle Bell Rock; Navidades Han Llegado.

La  Deluxe Edition, 2CD

(CD standard + disco bonus con 19 hit dell’artista): oltre alle tracce della standard version, il secondo CD conterrà Rosso Rock; Conga; Far L’amore (Bob Sinclar & Raffaella Carrà); Keep On (Raffaella Carrà feat. John Biancale); Tuca Tuca; Forte (Raffaella Carrà feat. Bob Sinclar); Pedro; Adiós amigo; Replay; Rumore; Ballo ballo; Satana; 53 53 456; Fiesta; Fun Fun Fun; Luca; Ché dolor; Hold Me; Tanti auguri

LP  che conterrà i brani del CD standard e si presenterà in due “colorazioni”: silver limited edition e white

Super Deluxe  composta da un 45 giri con un particolarissimo formato a stella, i 2 CD della deluxe version, + un prezioso portachiavi con gli ‘auguri’ di buone Feste di Raffaella Carrà. Quest’ultima sarà un’edizione limitata e numerata (saranno pubblicate infatti solo 2000 copie, 500 delle quali conterranno un regalo speciale dell’artista).

Sonja Annibaldi

Sonja Annibaldi - Giornalista e speaker dal 1993, si occupa da sempre di musica e spettacolo e collabora con importanti testate nazionali. Ama il rock, il sushi, la storia dell’arte e i cani. Vive con Blanco, il suo inseparabile Cavalier King.