Nick The Nightfly, non solo RMC, ma ora anche Be Yourself, 12 tracce e 2 bonus tracks

Si intitola Be yourself il nuovo lavoro discografico di Nick The Nightfly, lo storico conduttore di Montecarlo Nights, sulle frequenze di Radio Monte Carlo.

Quattordici tracce, quattordici gioielli da ascoltare così, d’un fiato. Ogni brano abbraccia un genere musicale diverso e racconta una storia. Tutti assieme celebrano il rito della ricchezza che giunge dalla diversità.

Nick The Nightfly, con il suo dolce accento scozzese racconta di quanto ami l’Italia, dove si è trasferito più di trent’anni fa per amore.
Ma dove poi ha scelto di rimanere per inseguire un sogno musicale che ha trasformato in realtà.

Nick The Nightly il conduttore radiofonico, oppure il compositore raffinato, o il crooner accogliente e delicato.
Ma anche il musicista, perché nel suo disco ha suonato le chitarre, l’ukulele (l’ukulele!) e ha fatto i cori.
Nell’album, l’oggetto che ruota orgoglioso fra le mani e la cui copertina di carta mi invita ad accarezzare con le mie, hanno cantato e suonato artisti internazionali come Nicola Conti, Fabrizio Bosso, Paula Morelenbaum, gli Incognito e molti altri.

Il suo quintetto (ma lui lo chiama correttamente “nucleo”) è però composto da musicisti professionisti che Nick stima e che cita per nome:
Amedeo Ariano alla batteria, tre bassisti straordinari come Francesco Puglisi, Dario Rosciglioni e Luca Bulgarelli.
Al piano Julian Oliver Mazzariello e al sax Jerry Popolo.

Nick The Nightfly è uno scozzese di Glasgow che ama la nostra Nazione, la ama in un modo che noi faticheremmo persino a capire.
Ci confessa che ogni brano è stato scritto in Italia, ma che dentro c’è sia l’Italia che il resto del mondo.
La musica non è un genere, o un cantante“, aggiunge. “L’importante è far sentire la diversità, la diversità ti arricchisce“.

Non è facile essere te stesso, Be Yourself! Soprattutto per i ragazzi giovani che non sempre sanno che fare nella vita.”

Non è difficile perdersi nell’eleganza naturale di Nick, la cui voce abbiamo imparato ad amare trasfusa dalla Radio.
Nick è sobrio, intelligente, sensibile all’eccesso, veste di nero i suoi occhi blu ed è delicato in ogni sua manifestazione.

Ho provato a chiedergli quali dell’album fossero le sue tracce preferite.
Le ha elencate tutte. Tutte quante!!!
Sintomo di una malattia, quella dell’amore per il bel suono, dalla quale evidentemente è bello non guarire mai.

Be YourSelf e Paris sono le mie tracce preferite“, prova a dire.. “Ma anche Winds of change e All Friends”.
Il concetto di amicizia mi è molto caro. Qualche volta reincontro amici che non vedo da anni e sembra passato un solo minuto.”

Be YourSelf è un disco poliedrico, dentro c’è il jazz, il nujazz, la bossanova, il soul e il pop. Tutti assieme, e tutti separatamente.
Basta ascoltarli, basta scoprirli.
Be YourSelf contiene 12 brani e due bonus tracks, tutte composte e cantate da Nick The Nightfly. Che ha curato anche il mix e seguito la fase di mastering.

Il disco, che sta promuovendo lui stesso in radio regalando una traccia ogni sera, sarà presentato dal vivo il prossimo 1 dicembre al Blue Note di Milano (di cui Nick è direttore artistico). Il 15 dicembre al Teatro Santa Cecilia di Palermo e dal 28 dicembre al primo gennaio presso Umbria Jazz Winter ad Orvieto.

Nick The Nightfly, occhi di ghiaccio e voce di velluto.
Lo seguiamo ogni notte su RMC, e ora anche con Be Yourself.

Ascoltarlo è per tutti. Comprenderlo intimamente e amarlo, un privilegio per pochi.

Marco De Domenico

Speaker e doppiatore pubblicitario, Marco è stato voce ufficiale di Italia Uno, di Nickelodeon e di RMC. Attualmente è la voce ufficiale di Pop, di Radio Kiss Kiss Napoli e di Radio Mc Donald’s. Presta la voce per molti brand internazionali. Insegna dizione e uso della voce presso Accademia 09 di Milano. 43 anni, single, due figli, Marco ama andare in moto, il cinema e soprattutto la musica.