Nik Valente presenta “Passerà” in brano che celebra il centenario della Grande Guerra

Arriva il nuovo brano di Nik Valente, in questo periodo di celebrazioni del centenario della Grande Guerra.

Il musicista è nato e cresciuto ad Asiago dalla quale, proprio per il  profondo legame con il suo territorio, ha preso ispirazione per scrivere ‘Passerà’, uscito in contemporanea con il video diretto da Massimo Toniato e girato nelle trincee del monte Zebio.

Il tema tocca le corde profonde dell’animo umano e coinvolge totalmente l’artista, molto attaccato alla propria terra.

«Sono nato e cresciuto sull’Altopiano di Asiago, teatro principale della Prima Guerra Mondiale», racconta Nik Valente. «Da ragazzino giocavo proprio in quei boschi, giravo con i miei coetanei in bicicletta e mi nascondevo nelle casette, costruite sugli alberi. Abbiamo corso, riso, gridato, calpestato i luoghi dove sono morte migliaia di persone, abbiamo visto trincee e anguste gallerie dove venivano nascosti i viveri, ma quando sei bambino non pensi a tutte queste cose e talvolta da adulto, vivendo in un luogo, non ripensi ad argomenti che in realtà meriterebbero molta più attenzione».

«Un giorno-continua Nik – andai al cinema con gli amici a vedere ‘Torneranno i prati’, del grande Maestro Ermanno Olmi, pellicola interamente girata sulle mie montagne. Era il 2014. Ne rimasi talmente colpito che alla sera, rientrando a casa, decisi di scrivere una canzone. Qualche giorno dopo, terminato di registrare il pezzo, andai a suonare il campanello dell’abitazione del regista (avevo scovato l’indirizzo grazie a un’amica!) per complimentarmi con lui e per fargli ascoltare il mio lavoro. Purtroppo Olmi era via per lavoro, e così lasciai alla moglie il cd. Chissà se mai fu ascoltato!».

L’ album di Nik Valente dal titolo ‘MeMo’ uscirà a febbraio ma nel frattempo il cantautore ci regala qualche data e suonerà dal vivo il 23 dicembre a Gallio (VI), il  24 a Piove di Sacco (PD) e il 27 Cesuna (VI).

Che scaletta verrà proposta, durante i live?

«Suonerò in versione acustica (con la band partirò l’anno prossimo) qualche brano del cd e diverse cover: Alex Britti, Eugenio Finardi, Pino Daniele e Zucchero e qualche traccia del grande Eric Clapton».

Altre passioni, oltre la musica?

«Tengo un diario nel qualche appunto dei pensieri, e adoro camminare nel bosco, ma l’assoluta priorità è mia figlia Nora, di quasi un anno. Oggi ha visto la neve per la prima volta e guardando il suo stupore, mi sono emozionato e sentito un uomo felice».

Il video di ‘Passera’

https://youtu.be/bA80vov2Si0

Facebook  www.facebook.com/nikvalente

Instagram www.instagram.com/nikvalente

Youtube www.youtube.com/user/nikvalente

Sonja Annibaldi

Sonja Annibaldi - Giornalista e speaker dal 1993, si occupa da sempre di musica e spettacolo e collabora con importanti testate nazionali. Ama il rock, il sushi, la storia dell’arte e i cani. Vive con Blanco, il suo inseparabile Cavalier King.