Anna Tatangelo, “Vi presento una nuova Anna!”

Uscirà l’8 febbraio “La fortuna sia con me’ (GGD srl/Sony Music), settimo album della cantante romana Anna Tatangelo.

Un disco importante che arriva a 4 anni dal precedente ‘Libera’ dopo un periodo denso di preziose esperienze professionali.

La nuova fatica discografica contiene ‘Le nostre anime di notte’, brano in gara al prossimo Festival di Sanremo che, diretta dal M° Adriano Pennino, la vedrà protagonista per l’ottava volta.

A firmare le tracce di questo nuovo lavoro, una schiera di quotati giovani autori ovvero Giovanni Caccamo (suoi sono i tre pezzi ‘Amami domani’, ‘Astronauti’ e ‘L’attesa’), Giuseppe Anastasi, Federica Camba, Lorenzo Vizzini, Rory Di Benedetto, Matteo Buzzanca e Niccolò Verrienti.

Ci sono undici le canzoni e appare subito ardita la collaborazione con Achille Lauro e Boss Doms alle prese con ‘Ragazza di periferia’ uno dei pezzi più cult della carriera di Anna Tatangelo.

«Sono grata per tutto quello che ho fatto fino a oggi, ma adesso vi trovate di fronte a una ‘nuova Anna», precisa l’artista romana, riferendosi alla sua carriera. «E’ stato un percorso di crescita e non rinnego nulla, ma a quindici anni ti lasci consigliare, pensi che persone più esperte ti possano guidare nella giusta direzione. A 32 invece vuoi sperimentare anche le tue idee, ecco il perché della scelta di questo titolo, per l’album! Questo disco è una responsabilità mia, in tutto e per tutto».

E aggiunge: «Più cresco più mi rendo conto di essere una cantante fortunata: a 32 anni ho già partecipato a (quasi) 8 Festival di Sanremo e collaborato con artisti molto importanti».

Parli di eventuali ‘errori’: pensi di aver prestato il fianco a troppe critiche, nel corso di questi anni?

«Direi 50 e 50. Salire su un palco, truccata e con il tacco 15 sono state fasi legate a un’insicurezza di base, ma a quei tempi avevo solamente 18 anni e venivo già bombardata dai media. Probabilmente sì, lo avrò fatto ma non per quanto riguarda la mia vita privata, non ci sono mai state interviste ufficiali che parlassero della mia relazione. Della mia vita ho cominciato a parlarne solo due anni fa ma per scelta mia, all’ interno di 14 anni di relazione con Gigi (D’Alessio; ndr) ».

E’ mutato in questa fase di cambiamento personale, il rapporto tra te e tuo figlio Andrea?

« No, lui cambia giorno dopo giorno e mi vive quotidianamente, quindi il cambiamento non lo percepisce. Sicuramente sono cambiata io da quando è nato, perché quando arriva un bambino le priorità vengono stravolte. Oggi se me ne frego dei pettegolezzi è anche grazie a lui, che rimane la persona più importante in assoluto, come dovrebbe essere per tutte le mamme».

Cosa ne pensi di questa imminente edizione del Festival?

«E un Sanremo tutto nuovo, accontenta sia la tradizione, grazie alla presenza straordinaria ad esempio di Loredana Bertè, per me mito assoluto, e di ragazzi usciti sul mercato discografico da pochissimo tempo, come per esempio Irama. Quindi non il solito Sanremo, denominato da molti ‘vecchio’, e per alcuni visto solo da mamme e nonne! Questo è un Sanremo ‘masterchef’, in salsa per tutti!(ride; ndr) »

E Anna Tatangelo, in che … salsa si mette?

«Non lo so, ma sono serena perché canto una canzone in cui credo molto. So che mi porterò dietro una serie di domande scontate sulla mia vita privata, ma non mi interessa, non deve diventare un problema».

Il rapper Achille Lauro parlando della sua partecipazione alla kermesse, si è detto onorato di presentarsi sul palco con una stella del pop. Cosa rispondi?

«Per me Lauro è un genio, più lo conosci più diventa una scoperta. Stella del pop non so, ma sono felice di fare parte delle cantanti più conosciute in Italia».

C’è un brano dell’album, oltre a ‘Le nostre anime di notte’ che presenterai a Sanremo (la ballad firmata da Lorenzo Vizzini, che racconta la crisi superata tra lei e il compagno; ndr) che ti sta più a cuore?

«Sì, si intitola ‘La condanna e la felicità’», spiega la Tatangelo, «ed è stata scritta da Eugenio Dariem. Si tratta di una dedica a mia madre, ed è una canzone che ha un posto speciale nel mio cuore».

Anna Tatangelo ripartirà in tour dal prossimo aprile grazie a sei eventi attraverso l’Italia, per poi proseguire il tour per tutta la stagione estiva.

La fortuna sia con me, i titoli delle canzoni dell’album
  1. “Chiedere scusa”
  2. “Ragazza di periferia”( feat. Achille Lauro & Boss Doms)
  3. “La Fortuna sia con me”
  4. “Tutto ciò che serve”
  5. “Le nostre anime di notte”
  6. “Perdona”
  7. “La Vita che vive”
  8. “L’Attesa”
  9. “Astronauti”
  10. “La Condanna e la felicità”
  11. “Amami domani”

Sonja Annibaldi

Sonja Annibaldi - Giornalista e speaker dal 1993, si occupa da sempre di musica e spettacolo e collabora con importanti testate nazionali. Ama il rock, il sushi, la storia dell’arte e i cani. Vive con Blanco, il suo inseparabile Cavalier King.