“In viaggio con Adele” apre la 20^ edizione del Sudestival 2019

Da oggi e per tutto il week end si svolgerà in puglia la ventesima edizione del Sudestival.

La kermesse si aprirà con la proiezione del film In viaggio con Adele Opera prima di Alessandro Capitani.

Le proiezioni per il pubblico si svolgeranno come di consueto alle ore 21.00 presso il Cinema Vittoria di Monopoli, mentre per la Giuria Giovani si svolgeranno alle 15.00 al Cinema Norba di Conversano e alle 18.00 al Cinema Vittoria di Monopoli.

Dopo il cortometraggio Bellissima, premiato con il David di Donatello, il regista Alessandro Capitani esordisce con un road-movie che vede protagonisti l’attrice Sara Serraiocco nei panni di Adele, una ragazza speciale che indossa solo un pigiama rosa con le orecchie da coniglio, e il cinico e ipocondriaco attore di teatro Aldo, interpretato da Alessandro Haber.

I Piani di Aldo vengono sconvolti quando, a seguito dell’improvvisa morte della madre di Adele, scopre di essere il padre della ragazza. Con il compito di dirle la verità e l’intento di liberarsene, i due partono risalendo dalla Puglia su una vecchia cabrio per affrontare un viaggio dalla meta incerta.

Accomunati dalla solitudine e dal bisogno di amore, i due si scopriranno poco a poco, inaspettatamente, un padre e una figlia.

Nella sezione documentari, arriva ci sarà la proiezione Arrivederci Saigon di Wilma Labate.

L’incredibile storia delle Stars, la giovanissima band italiana che dalla provincia toscana viene spedita inaspettatamente in Vietnam a suonare nelle basi militari americane. Sono giovanissime, con la voglia di successo e di lasciare la provincia industriale dove vivono, così diversa dalle famose colline del Chianti: vengono dalle acciaierie di Piombino, dal porto di Livorno e dalle fabbriche Piaggio di Pontedera.

È la provincia rossa delle case del popolo e del PCI e uscire da quella provincia è il loro sogno. Siamo nel ’68 e ogni sogno sembra possibile. Ricevono un’offerta che non possono rifiutare: una tournée in Estremo Oriente, Manila, Hong Kong, Singapore…

Armate di strumenti musicali e voglia di cantare, partono sognando il successo ma si ritrovano in guerra, e la guerra è quella vera del Vietnam. Dopo cinquant’anni “Le Stars” raccontano la loro avventura vissuta per tre mesi nelle basi sperdute nella giungla, tra i soldati americani e la musica soul.

Il film ha partecipato alla 75^ Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica, La Biennale di Venezia prodotto da Solaria Film, TraLab con Rai Cinema distribuito dall’ Istituto Luce Cinecittà. Ci sarà come ogni anno la sezione gli imprescindibili, una serie di proiezioni che si prolungheranno dopo la chiusura della tre giorni di festival fino al 25 di marzo: una proiezione ogni week end, questa è la particolarità di questa rassegna tutta nostrana.

Il Sudestival, nato da un progetto dell’Associazione Culturale Sguardi, diretto da Michele Suma, anche quest’anno, come da tradizione, prima della proiezione del lungometraggio, alle 20.30 proietterà un cortometraggio della sezione Sudestival in Corto.

Quest’anno vedrà protagonista una selezione di titoli proveniente dallo ShorTS International Film Festival di Trieste. Il primo corto a essere presentato sarà Come la prima volta di Emanuela Mascherini.

Il film racconta della vita del fotografo Oscar. L’uomo ha sempre cercato, anche attraverso la sua arte, di fermare il tempo e i ricordi. Pensava di esserci riuscito, finché la malattia della moglie e il digitale hanno stravolto e modificato ogni forma di memoria. In sala saranno presenti Stefano Amadio, direttore di Cinemaitaliano.info e Teresa Pertosa, presidente dell’associazione Fly di Monopoli.

A chiudere il programma del fine settimana del Sudestival 2019, domenica 3 febbraio, alle ore 10.00 al Cinema Vittoria, ci sarà l’appuntamento con la retrospettiva sul cinema italiano Gli imprescindibili, in occasione della quale sarà proiettato uno dei film capolavoro di Vittorio De Sica: Ladri di Biciclette.

Armando Biccari

Mi chiamo Armando Biccari ho origini pugliesi sono un giornalista ho lavorato e lavoro lavoro per diverse Testate giornalistiche online e Carta Stampata, e Radio TV ho vissuto in diverse città Italiane Genova, Venezia, Prato Macerata. Tra le mie passioni ci sono oltre al Cinema la comunicazione musicale Sociologia dei New Media Audiovisivi Televisione, e la comunicazione scientifica e tutto il resto...