Montalbano compie vent’anni 1999/2019. Stasera su Rai 1 torna la fiction più longeva della televisione Italiana

Torna su Rai uno dei personaggi delle serie televisive più amate dal pubblico nazionale ovvero il commissario Montalbano.

Due i nuovi episodi: lunedì 11 e 18 febbraio

Luca Zingaretti ritorna a vestire i panni dell’ormai celebre commissario di polizia che dovrà cimentarsi nelle nuove avventure investigative, frutto della fantasia e della penna del suo creatore, lo scrittore siciliano Andrea Camilleri.

Con queste due nuove puntate, il totale dei film girati da Rai 1 su Montalbano sale a 34. Il 2019 è anche l’anno del ventennale della trasposizione televisiva del personaggio, visto che il primo episodio (“Il ladro di merendine”) è andato in onda il 6 maggio 1999, su Rai 2.

Negli anni le storie del commissario di Vigata, cittadina sul mare in provincia di Montelusa (due nomi di fantasia che nei romanzi corrispondono alle città di Porto Empedocle e Agrigento, collocati però nella fiction in provincia di Ragusa), hanno raggiunto uno straordinario successo di ascolti.

Non soltanto nelle prime visioni, durante le quali sono stati raggiunti anche picchi di 11 milioni di spettatori e del 44% di share (era l’episodio “Come voleva la prassi” del 2017), ma anche nelle repliche.

I due nuovi episodi, rispettivamente “L’altro capo del filo” e “Un diario del ’43“, sono stati girati nella primavera del 2018 dal regista Alberto Sironi.

Il primo dei due episodi, che tratta il tema degli sbarchi dei migranti, ha provocato non poche polemiche e discussioni nei piani alti di Viale Mazzini nonchè nelle stanze del Governo italiano. Il punto di vista della fiction sulla questione immigrazione, infatti, è opposto rispetto alla linea dell’esecutivo giallo-verde.

L’altro capo del filo, la trama

Il primo episodio della fiction dal titolo “L’altro capo del filo”, è ambientato singolarmente in Friuli Venezia-Giulia, dove Salvo Montalbano si trova per volere di Livia, che lo ha invitato alla festa per il rinnovo della promessa di matrimonio di due suoi amici. Una cerimonia che fa riflettere il commissario anche sulle sue imminenti nozze con la compagna.

Nel frattempo, però, dalla Sicilia arriva un nuovo caso per Montalbano: l’omicidio di Elena, una sarta molto apprezzata per i suoi modi cordiali. La sua morte viene collegata ai numerosi sbarchi di migranti in corso a Vigata. Tutto il commissariato infatti è impegnato in turni notturni per permettere ai migranti di sbarcare ordinatamente e in sicurezza. Lo stesso Montalbano, in alcune scene, salirà a bordo delle imbarcazioni che portano i migranti sulle coste siciliane.

L’episodio, inoltre, è un omaggio all’attore Marcello Perracchio, morto nel luglio 2017 a 79 anni. Nella fiction, Perracchio interpretava il dottor Pasquano, il medico legale che tante volte ha affiancato Montalbano nelle indagini. Nel corso della puntata, Montalbano si recherà nella casa di Pasquano e seguirà il corteo funebre per il medico fino al cimitero monumentale di Scicli, dove il dottore verrà seppellito.

L’episodio del 18 febbraio si intitola “Un diario del 43” che sarà tutta un’ altra storia aneddoti ma particolari li rimandiamo alla prossima settimana.

Armando Biccari

Mi chiamo Armando Biccari ho origini pugliesi sono un giornalista ho lavorato e lavoro lavoro per diverse Testate giornalistiche online e Carta Stampata, e Radio TV ho vissuto in diverse città Italiane Genova, Venezia, Prato Macerata. Tra le mie passioni ci sono oltre al Cinema la comunicazione musicale Sociologia dei New Media Audiovisivi Televisione, e la comunicazione scientifica e tutto il resto...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *