Maria Monsè e le sue ”nozze di pizzo”: Simone Di Matteo e Tina Cipollari testimoni d’eccezione!

Una sontuosa carrozza (realizzata da Passioni Equestri), damigelle d’onore, abiti regali e una villa esclusiva a fare da scenografia, insomma, tutti gli ingredienti perfetti per un matrimonio da favola. A rinnovare, infatti, i loro voti per la quarta volta, nella cornice suggestiva della villa “Sublime – Le Colonial’’, a Roma, la showgirl Maria Monsè e l’imprenditore Salvatore Paravia, dal quale ha avuto la loro splendida Perla Maria.

La coppia ha deciso di giurarsi nuovamente eterno amore per festeggiare il loro tredicesimo anniversario, le cosiddette nozze di pizzo, tanto che tutti gli invitati hanno scelto proprio questo tipo di materiale come particolare per i loro outfit. Una tradizione ormai, quella della Monsè, di sposarsi ogni anno con lo stesso uomo, tanto che la stessa aveva dichiarato: «E’ una cosa romantica. L’amore si deve rinnovare. Se Liz Taylor si è sposata 7 volte, perché io non posso superarla?», una sfida, dunque, all’ultima grande diva dell’età d’oro di Hollywood. La cerimonia si è svolta venerdì in diretta televisiva a Pomeriggio 5, di fronte alle telecamere di Barbara d’Urso, rendendo la Monsè protagonista assoluta della puntata e lasciando a bocca aperta i telespettatori.

La location è stata elegantemente curata nei minimi particolari dal famoso allestitore Giuseppe Pinna, conosciuto per aver ottenuto diversi riconoscimenti nel settore del Wedding.

Nella sala in cui si è tenuta la festa a seguire, presso il ristorante  “L’Euclide” nel residenziale quartiere Parioli, elegantemente addobbata spiccava una pittoresca torta di 7 piani con la scritta “Maria e Salvatore” creata dalla cake designer dei VIP Cinzia Calicchio, la quale ha poi deliziato il palato degli ospiti a fine serata con una Alphabet Cake riportante le iniziali dei festeggiati. Fra le note musicali e la splendida voce del cantante Andrea Salvatori, molti i volti noti del mondo dello spettacolo che hanno preso parte alla celebrazione: Lisa Fusco valletta di Maria, Emanuela Titocchia, il ritrattista delle dive Daniele Pacchiarotti, Angelo Martini, Nadia Bengala, Antonio Zequila, Marcelo Fuentes, Monica Setta, le cantanti Francesca Lotta e Rita Sensoli, il tenore Sergio Panaja, la psicoterapeuta Irene Bozzi, l’opinionista Iolanda Gurreri e il regista Marco Marcelli.

Tre i testimoni, due dei quali d’eccezione, che non potevano passare di certo inosservati, ossia l’opinionista Tina Cipollari e l’Irriverente scrittore Simone Di Matteo, -inimitabile duo de #GliSpostati di Pechino Express- i quali hanno accompagnato la sposa, sorridenti e splendenti nei loro abiti rigorosamente in pizzo dell’atelier Radiosa Spose. L’attrice siciliana li ha fortemente voluti al suo fianco: «Sono onoratissima – ha orgogliosamente rivelato – di avere al mio fianco delle persone tanto speciali e che abbiamo scelto di trascorrere con me un giorno così importante ». Un evento che ha stupito tutti i fan, essendo la prima volta della Vamp nel salotto pomeridiano di Canale 5.

In studio, le accese reazioni degli opinionisti non si sono fatte attendere. Karina Cascella ha infatti ironicamente commentato: «Mi dispiace molto non essere stata invitata, ma stiamo sfondando il muro del ridicolo», e a seguirla a ruota Daniela Del Secco, che ha paragonando l’evento ad una ‘’carnevalata’’. Nonostante tutto, le critiche al vetriolo non hanno scalfito Maria, la quale non ha permesso a nessuno che i festeggiamenti le venissero rovinati: «Se l’invidia fosse come la febbre – ha prontamente risposto – in studio sarebbero tutti malati».

Fotografo ufficiale della serata: Antonello Ariele Martone

Diego Lanuto

Studente di 'Lingue, Culture, Letterature e Traduzione' presso l'Università di Roma 'La Sapienza'. Appassionato di danza, lettura, spettacolo e tanto altro!