Isola dei famosi, il reality della fame, del freddo…e delle corna

Io non accetto critiche da chi fa peggio di me, sia chiaro, e non ho bisogno nemmeno di stucchevoli consigli da chi si sente migliore di chiunque non sia dove lui, in quel preciso momento, è. Non sono nessuno, per carità, lo smisurato ego borbottante di tutte quelle Star a malapena utili per farvici il brodo potrà provarvelo, ma a differenza loro, a me non interessa esserlo, mi bastano i miei di plausi!!!

Oggi sarò breve, conciso. Sull’Isola dei famosi con l’arrivo della bella stagione sbocciano amori e nascono nuove infedeltà. A colpi di tradimenti, prima è toccato a Grecia Colmenares, il suo toy boy Chando è stato immortalato tra le braccia di Manila Gorio, poi a Riccardo Fogli: la sua amata moglie Karin pare abbia da circa quattro anni una love story con l’impresentabile imprenditore Giampaolo Celli.

A tormentare il già provato Riccardo, ennesima vittima designata da sacrificare all’Auditel, è arrivato in video Fabrizio Corona, meglio conosciuto come Re dei paparazzi, perché al contrario di Re Mida, tutto quello che tocca diventa sterco. È vero, siamo all’interno di un reality e questo potrebbe far parte del gioco, almeno così dicono.

Quando ci si espone mediaticamente bisogna accettarne le conseguenze, positive o negative che siano. La propria vita è messa alla mercé di chiunque, ma è vergognoso come, pur di risollevare gli ascolti, si arrivi a toccare il fondo. Non si gioca sulla pelle degli altri e con i sentimenti delle persone. È da vigliacchi! In ogni caso, davanti a certe facce toste, alle volte si farebbe bene a fare come Alessia Marcuzzi, a scegliere la via dell’indifferenza.

Non ho mai sopportato chi giudica gli altri senza guardarsi allo specchio, così come non amo chi infierisce sulle sofferenze altrui. Un UOMO, per essere ritenuto tale, non ha bisogno di ricattare, minacciare e umiliare nessuno. Ve lo dice uno di 35 anni, orgoglioso di non aver mai fatto nemmeno un giorno di galera.

Soleil Stasi, l’invincibile dama di ferro, tra le sue tante qualità, nel giro di poche settimane, ci ha già dimostrato di essere molto abile, soprattutto nel rendersi insopportabile agli occhi del pubblico e di chi le sta intorno. A detta di Alda d’Eusanio, la sua avventura inizierebbe proprio ora che il povero Jeremias Rodriguez è uscito dal gioco, ma vi confesso che se fosse stato per me, non sarebbe mai dovuta iniziare!!!

Marina La Rosa per tutti, o quasi, è una stratega, e sinceramente lo è anche per me, e meno male che lo sia. Si gioca per vincere, non per partecipare. Il resto della ciurma, a cui dubito qualcuno non abbia detto che non stanno facendo una gita fuori porta, dovrebbe ricordarselo. Sveglia ragazzi, state condividendo insieme un’esperienza televisiva all’interno di un reality show di privazione, dove si patiscono la fame, il freddo, la solitudine, e per ultime, a quanto pare, anche le corna.

Simone Di Matteo

Simone Di Matteo, curatore della DiamonD EditricE, autore, scrittore e illustratore grafico è tra i più giovani editori italiani. I suoi racconti sono presenti in diverse antologie.Nel 2016 partecipa con Tina Cipollari alla V edizione del reality show Pechino Express in onda su Rai2 formando la coppia degli Spostati. Dopo Furore (tornato in onda in prima serata su RAI2 nel marzo 2017) 
è tra gli ospiti del nuovo esperimento sociale in onda su Rai4 Social House. Attualmente è impegnato in una missione segretissima a favore della pace nel mondo. Web: www.simonedimatteo.com

Un pensiero riguardo “Isola dei famosi, il reality della fame, del freddo…e delle corna

I commenti sono chiusi