“La mia seconda volta” arriva nei cinema dal 21 Marzo

Uscirà nelle sale italiane il 21 marzo il film ispirato alla storia vera di Giorgia Benusiglio con Luca Ward, Simone Riccioni e Aurora Ruffino. Un progetto con le scuole per sensibilizzare i giovani sui pericoli dell’assunzione di droghe

Uscirà il 21 marzo nelle sale italiane “La mia seconda volta”, il film ispirato alla storia vera di Giorgia Benusiglio, giovane ragazza che ingerì una pasticca di ecstasy mettendo in pericolo la propria vita. L’opera di Alberto Gelpi con Aurora Ruffino, Simone Riccioni, Mariachiara Di Mitri, Federico Russo, Ludovica Bizzaglia, Luca Ward, Isabel Russinova, Daniela Poggi racconta una storia di rinascita e di crescita attraverso la protagonista e i suoi amici, con il fine di sensibilizzare i giovani e le famiglie sui pericoli della droga.

Il film lancia un messaggio positivo e di speranza: la vita ci dà sempre una seconda possibilità, l’importante è saperla cogliere. Prima dell’uscita ufficiale verranno organizzate delle anteprime in oltre 50 città italiane già fissate, con dei matinee dedicati alle scuole, in a seguire della proiezione il cast incontrerà i ragazzi per parlare del tema dei pericoli della droga: “Un film sulle conseguenze – spiega il regista Alberto Gelpi – uno spunto di riflessione lasciato ai ragazzi e agli adulti, che non intende fare moralismi nè lanciare insegnamenti a tutti i costi. Un quadro il più possibile oggettivo che ogni spettatore potrà guardare per farsi una propria idea”.

La giovanissima Mariachiara Di Mitri è Giorgia una ragazza solare e piena di entusiasmo per il futuro, che a causa di alcune scelte avventate rischia di bruciarsi. A salvarla saranno Davide, suo fratello maggiore interpretato dall’attore produttore e scrittore Simone Riccioni, e la determinazione di Ludovica, la talentuosa Aurora Ruffino, una ragazza già matura, che in passato ha fatto errori che l’hanno deviata e ora conosce i suoi obiettivi, sa dove vuole arrivare e sa che ogni scelta va ponderata. Quello che alla fine il film, ispirato a una storia vera, vuole trasmettere è un messaggio di fiducia e speranza: la vita non può mai smettere di stupirci e ci dà sempre una seconda opportunità, basta solamente saperla cogliere.

SINOSSI – Diciott’anni, vitale e creativa, un talento ancora da indirizzare: questa è Giorgia (Mariachiara Di Mitri). Brucia dalla voglia di finire la quinta liceo artistico ed evadere dalla provincia dove è cresciuta… la stessa in cui, per studiare all’Accademia di Belle Arti, s’è ritirata Ludovica (Aurora Ruffino). Lei di anni ne ha ventitré e sa già cosa vuole: diventare scenografa. Conoscendosi tramite il fratello di Giorgia, Davide (Simone Riccioni), scopriranno l’imprevedibilità del destino, tra amicizie profonde, amori inaspettati e sogni d’evasione accesi da una variopinta carovana sulle rive d’un lago. Troveranno il coraggio d’affrontare le conseguenze delle loro scelte… perché nessuno è un’isola e il gesto di ognuno, nel bene o nel male, si riflette su tutti gli altri. Un viaggio verso l’età adulta che tocca le speranze, i timori, le difficoltà e le gioie di ogni percorso di crescita.

Catia Feroce

Appassionata di cucina e food in genere. Il mio sito è http://www.atuttapasta.it/