Boy Erased – Vite cancellate, dal 14 marzo nelle sale italiane, sul tema dell’omossualità

In uscita il 14 Marzo nelle sale italiane il film Boy Erased Vite cancellate.

Diretto da Joel Edgerton, Il film è basato sulla storia vera di Garrard Conley, raccontata nel suo libro di memorie Boy Erased: A Memoir, pubblicato negli Stati Uniti nel 2016 e tradotto in italiano nel 2018 con il titolo Boy Erased – Vite cancellate da Edizioni Black Coffee.

Il film racconta  la vera storia della crescita ed della  presa di coscienza della propria Omosessualità, di  Garrard Conley che nel film prenderà il nome di Jared Eamons, figlio di un pastore battista, che all’età di diciannove anni decide di aprirsi con la famiglia.

Temendo di perdere la famiglia, gli amici e la chiesa a cui appartiene, viene spinto a partecipare ad una terapia riparativa.

Questo tipo di  ‘’ CORSI RIPARATIVI ‘’ organizzati da istituti religiosi senza la presenza di specialisti, hanno lo scopo di riconvertire quelle persone che non sono etero, tramite delle pratiche che non sono mediche, ma pratiche che si basano sul far sentire sbagliate queste persone, ovvero violenza psicologica fino ad arrivare alla violenza fisica. In uno di questi corsi arriva Jared.

I genitori sono convinti di fare la cosa giusta per lui, ma non è così ed  il modo in cui lo capiranno è davvero terribile.

Il film è composto da un cast stellare, troviamo Nicole Kidman e Russell Crowe come i genitori di Jared Eamons intrepretato da Lucas Hedges.

Il fim ci porta all’interno di questi corsi senza nessun tipo di filtro e ci fa capire tutta una serie di reazione a catena quando si considera l’omosessualità un taboo.

Il film affronta tutti questi argomenti, compreso con i  traumi,  così come il rapporto con i genitori per quanto sia costruito sull’amore porta a fare delle scelte sbagliate.

Luigi Villella

Nato in Calabria il 14 Marzo 1995. Grafico pubblicitario, con la passione per la scrittura, la musica e tutto ciò che è Arte. Nuovo membro della Famiglia M SOCIAL MAGAZINE.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *