Salvo Sottile conduce “PRIMA DELL’ALBA” da domani su Rai3

Lunedì 6 maggio in seconda serata su Rai3 va in onda la settima puntata di “Prima dell’Alba” il programma on the road con Salvo Sottile, prodotto da Stand by Me per Rai3, alla scoperta dell’Italia notturna di chi comincia a vivere quando gli altri vanno a dormire.

La settima delle otto puntate della nuova stagione si apre a Ostia, dove Salvo incontra gli ufologi Fabrizio Molly, fondatore del gruppo Sky Watchers, e Francesca Bittarello, con i quali scruta il cielo romano scoprendo i segreti dell’ufologia e dei cosiddetti “oggetti volanti non identificati”. Dal cielo di Roma, Salvo si sposta sotto quello di Napoli per un viaggio tra stelle e pianeti grazie a uno dei planetari più all’avanguardia del Mediterraneo, quello di Città della Scienza, un’area nata oltre 20 anni fa per riqualificare la vecchia zona industriale di Bagnoli, ma che oggi versa in stato di profonda crisi a causa della mala gestione delle istituzioni, aggravata dal noto incendio del 2013.

Qui incontra Alfonso e Natascia che, nonostante siano senza stipendio da mesi, continuano a portare affluenza e numerose attività al polo scientifico. All’interno del planetario Alessandro Amabile, un giovane astrofisico, illustra a Salvo stelle, comete, pianeti e galassie, mostrando come la Città della Scienza racchiuda cultura, modernità, intelligenza, fascino: un patrimonio quindi che non può essere destinato all’abbandono, ma deve tornare a brillare, come le stelle.

Dal degrado del quartiere Bagnoli di Napoli a quello di Tor Bella Monaca, Salvo torna a trovare Tiziana Ronzio che, assieme alle donne dell’associazione Tor più bella da lei fondata, ha cercato di riqualificare la zona e il condominio attraverso vari lavori di manutenzione, rendendoli più vivibili nonostante la perenne assenza dello Stato; la buona volontà di Tiziana ha fatto breccia anche negli altri inquilini del palazzo, che ora non hanno più paura di far valere i loro diritti e di battersi per vivere in un quartiere migliore.

Dalla superficie dei quartieri di Roma, Salvo scende nei suoi sotterranei, nel Polmone Pulsante, una galleria dove si tengono cene a base di erotismo e arte; qui conosce Senith, una performer che lo guida nella “suburra dell’eros” per un’esperienza sensoriale a tutto tondo. La notte italiana degli eccessi continua a Forlì, al Decadence, un appuntamento con la trasgressione per chiunque voglia uscire dagli schemi senza temere alcun giudizio; travestimenti ispirati alla cultura dark e gotica, lezioni di bondage e spettacoli dal vivo per dare spazio alle fantasie più disinibite, fedeli a un’unica regola: la consensualità e il rispetto reciproco.

Poco prima dell’alba Salvo arriva a Milano al circolo Canottieri di San Cristoforo dove incontra Simone Lunghi, istruttore di canoa, con cui perlustra le acque dei Navigli. Simone e i suoi ragazzi, gli Angeli dei Navigli, associazione no profit vincitrice dell’Expop, che premia i progetti visionari per migliorare Milano, lottano contro l’inciviltà di chi getta in acqua oggetti di qualsiasi tipo, come le biciclette del bike sharing, e ripuliscono le acque armati di guanti e remi

Redazione

Redazione editoriale "M Social Magazine" - www.emmepress.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *