Al via la 32′ edizione del Salone Internazionale del libro di Torino. Tanti gli autori italiani e stranieri.

Il Salone Internazionale del Libro di Torino torna dal 9 al 13 maggio 2019 a Torino: cinque giorni di dialoghi e riflessioni intorno ai libri e alla lettura, cinque giorni in cui, a Torino, arrivano autori ed editori provenienti da tutto il mondo. Per portare bellezza e complessità. Per offrire una bussola utile a orientarsi nel complicato presente.

Il tema di quest’anno è “Il gioco del mondo”: La cultura non contempla frontiere o linee divisorie, la cultura i confini li salta. Supera divisioni, frantuma muri, balza dall’altra parte. Per creare. Come fa il lettore del “contro-romanzo” di Julio Cortázar, grande maestro del Novecento, libro sconfinato e invito alla ribellione, alla fuga e all’avventura, perché costruito in modo che chi legge possa scegliere dove andare attraverso le pagine, da leggere oppure scartare.

Quest’anno ci sarà la partecipazione della Casa Editrice Ri-Eri, tanti i volti della Televisione di Stato che si sono cimentati come autori: Alberto Angela, Bruno Vespa, Vincenzo Mollica, Andrea Delogu, Massimiliano Ossini, Cristoforo Gorno. È la squadra di autori con la quale Rai Libri partecipa al Salone di Torino, il più importante appuntamento per l’editoria italiana. Occasione per presentare la nuova strategia editoriale della casa editrice del Servizio pubblico, a pochi mesi dal lancio del nuovo marchio. Si punta su crossmedialità e un catalogo sempre più ricco: accanto a generi più propriamente radiotelevisivi di intrattenimento o spettacolo, al cinema o alla fiction, ci sono la storia, la musica, la divulgazione scientifica, lo sport, l’ambiente, fenomeni di costume, l’approfondimento giornalistico. “Il nostro obiettivo è allargare la platea dei potenziali lettori di Rai Libri, raggiungendo tutti i tipi di target – spiega il direttore della casa editrice Flavio Mucciante – ritagliandoci un ruolo coerente e ben delineato nel mercato”. Il libro – secondo Mucciante – diventa così “elemento centrale nel moderno racconto della Rai, potendo incrociare i suoi piani narrativi con quelli degli altri media, in particolare della televisione, integrandone i contenuti”. Una delle parole d’ordine per il prossimo futuro della nuova Casa editrice della Rai è “novellizzazione”, la rielaborazione di una sceneggiatura in forma di libro, una tendenza partita dagli Stati Uniti, legata al boom delle serie televisive sulle piattaforme digitali. “La sua potenziale forza è dirompente – assicura Mucciante -considerando il trend in crescita esponenziale della platea di questo genere televisivo”.
Sarà Massimiliano Ossini a inaugurare il palinsesto delle presentazioni di Rai Libri, al Salone di Torino, intervistato dalla giornalista Alessandra Comazzi, venerdì 10 maggio alle 18:15. Conduttore televisivo di trasmissioni di successo come “Linea Bianca”, Ossini descrive la montagna in Kalipè, lo spirito della montagna, la sua prima prova letteraria, che ha ottenuto ottimi riscontri con numerose ristampe e oltre dodici settimane in classifica tra i libri più venduti.l Salone Internazionale del Libro di Torino 2019 è un progetto di Associazione Torino, la Città del Libro e Fondazione Circolo dei lettori, con il sostegno di Regione Piemonte, Città di Torino, Compagnia di San Paolo e Fondazione CRT, e di Ministero per i beni e le attività culturali, Centro per il libro e la lettura, Associazione delle Fondazioni di origine bancaria del Piemonte, Italian Trade Agency ICE – Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane, Fondazione Sicilia e Fondazione con il Sud.

Armando Biccari

Mi chiamo Armando Biccari ho origini pugliesi sono un giornalista ho lavorato e lavoro lavoro per diverse Testate giornalistiche online e Carta Stampata, e Radio TV ho vissuto in diverse città Italiane Genova, Venezia, Prato Macerata. Tra le mie passioni ci sono oltre al Cinema la comunicazione musicale Sociologia dei New Media Audiovisivi Televisione, e la comunicazione scientifica e tutto il resto...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *