Felici a qualunque età

Il corpo invecchia, ma se la mente è giovane, le emozioni restano vive.

Forse perché sto arrivando alla metà di un secolo e inizio a farmi domande che mai mi sarei immaginato. Il confronto con gli altri mi permette di notare cosa in me funziona e cosa invece perde colpi.

Sono un uomo fortunato perché riesco a mantenere vivace la mente e di conseguenza si adegua il mio spirito. Come ricercatore la mia missione è trovare le giuste emozioni che mi permettono di superare qualsiasi ostacolo, soprattutto quello del giudizio della società che richiede bellezza e prestanza penalizzando chi si limita a vivere la vita per le sue stagioni.

Non è necessario vestirsi da giovani per sentirsi tali. Importante invece è riconoscere cosa ci rende felici e in ogni fase della vita ci permette di sentirci vivi.

Anche in questo siamo tutti diversi. Forse ci ritroviamo a essere simili, dividendo in due distinte correnti, quella materiale e quella emozionale.

Tralasciando il fatto che la prima distinzione è tra uomini e donne. Esistono, femmine materiali e uomini sensibili.

La felicità è la capacità di godere di quello che si ha. Come in tutte le cose esistono diversi livelli e soprattutto differenti modi per arrivare al piacere.

Chi si accontenta gode, si dice. Per molti, questa frase è il segnale che ci fa arrendere alla vita e ai suoi eventi. Per altri, me compreso, è la capacità di apprezzare quello che c’è senza concentrarci in quello che manca.

Ogni età ha i suoi desideri. Ci sono ingredienti che non hanno tempo. L’amore di sicuro è uno di quelli. Chi ama è appagato in tutto quello che fa.

Da giovani, ci rende felice il solo sapere di avere una vita avanti a noi.

Ogni occasione è opportunità.

Con il tempo quello che ci appaga è quello che riusciamo a vivere giorno per giorno.

Tutto può renderci felici.

Ognuno con i suoi gusti, passioni e preferenze diverse.

Spesso si confonde serenità con felicità.

Chi pensa che la ricchezza materiale possa comprare la gioia ha trascurato il vero tesoro della vita.

L’unica ricchezza che nessuno potrà mai toglierci, a nessuna età, è quella interiore.

Al di fuori di questa, nel viaggio della vita non c’è nulla che valga la pena raggiungere.

Quando tutto il resto sarà perduto, questa ricchezza sarà con noi.

Trovare questa felicità distruggerà per sempre la povertà. Inutile cercare la felicità intorno a noi. Ciò che non possiamo portare con noi non può neanche essere trovato. Viceversa ciò che può essere trovato si può perdere.

La felicità è dentro di noi. È ovunque, se noi siamo.
Si deve semplicemente riconoscere.
In ogni piccolo gesto. In ogni sottinteso sorriso.
Ogni attimo in cui decidiamo di donare amore alle persone che amiamo, possiamo essere felici. Sino alla fine dei nostri giorni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *