AL via la 33’edizione del “Mix Milano Festival” al Piccolo Teatro Strehler dal 20 al 23 giungno 2019

Da giovedì 20 a domenica 23 giugno 2019 a Milano torna il Festival Mix Milano di Cinema Gaylesbico e Queer Culture che, giunto alla sua trentatreesima edizione, anima per un lungo weekend il Teatro Strehler e il Teatro Studio Melato.

Quest’anno in particolare si celebreranno i 50 anni dalle Rivolte di Stonewall, avvenute il 28 giugno 1969 e la manifestazione è stata sottotitolata con Love Riot.

Ospite speciale della serata, grazie alla collaborazione con il Consolato Americano, sarà Stuart Milk, attivista statunitense per i diritti LGBTQ+ e nipote del leader dei diritti civili Harvey Milk, il politico che divenne la prima persona apertamente gay a essere eletta a una carica pubblica in California. Con oltre 8.500 ingressi nel 2018, il 20% in più rispetto al 2017, il Festival MIX Milano di Cinema Gaylesbico e Queer Culture rappresenta la più seguita rassegna di cinema tematico in Italia e un’esclusiva occasione di incontro, scambio, approfondimento e intrattenimento sulla narrazione e rappresentazione della cultura queer e delle pratiche di diversity&inclusion.

Ricco il programma degli eventi ‘off’ del Festival, fra musica, cultura, letteratura e arte, che ne sottolineano lo spiccato aspetto interdisciplinare: sempre nella serata inaugurale, il Festival ospiterà l’esclusiva performance live dei Seveso Casino Palace, band milanese che si è imposta all’attenzione del pubblico nell’ultima edizione di X-FACTOR per il loro rock diretto e ribelle.

Già confermati due appuntamenti dedicati alla letteratura presso la Scatola Magica del Piccolo Teatro Strehler: venerdì 21 giugno, alle ore 17, Massimo Basili, curatore del progetto «Fumetti Fuori!», incontrerà lo scrittore, cantautore e sceneggiatore Gianfranco Manfredi in occasione dell’uscita del suo nuovo volume Stonewall (Sergio Bonelli Editore, disegni di Luca Casalanguida); al dialogo parteciperà anche Paolo Rumi, militante e testimone gay dall’età di 14 anni, nonché voce storica de «L’Altro Martedì» di Radio Popolare.

A seguire, alle ore 18, Fabio Canino presenterà il suo Le parole che mancano al cuore (Sem), nuovo romanzo che affronta un amore complicato e clandestino tra due calciatori, nel bel mezzo dell’omofobia dello sport mentre Giacomo Cardaci parlerà del suo Zucchero e catrame (Fandango), storia di una formazione burrascosa alla periferia della vita tra fascinazione irresistibili e desideri inconfessabili.

Nella serata del 17 giugno saranno proiettati in anteprima i trailer di Greta di Armando Praça, filmmaker di punta della nuova onda del cinema queer brasiliano e di Shooting the Mafia, della documentarista inglese Kim Longinotto, intenso ritratto privato e professionale di Letizia Battaglia, due delle opere che andranno a comporre il ricco cartellone del MIX articolato in tre sezioni competitive – Lungometraggi, Documentari e Cortometraggi.

La serata speciale all’Anteo, sarà anche occasione per presentare la mostra fotografica “ Milano e 50 anni di movimento LGBTQ+” (www.arcigaymilano.org), in programma dal 14 al 30 giugno presso lo Spazio EX Fornace di via Alzaia Pavese 16; e la Milano Pride (www.milanopride.it) la manifestazione dell’orgoglio delle persone gay, lesbiche, bisessuali, transessuali, asessuali, intersessuali e queer, in programma quest’anno dal 21 al 30 giugno.

Il Festival MIX Milano è socio fondatore di Milano Film Network (MFN), la rete che unisce l’esperienza e le risorse dei sette festival di cinema milanesi.

Armando Biccari

Mi chiamo Armando Biccari ho origini pugliesi sono un giornalista ho lavorato e lavoro lavoro per diverse Testate giornalistiche online e Carta Stampata, e Radio TV ho vissuto in diverse città Italiane Genova, Venezia, Prato Macerata. Tra le mie passioni ci sono oltre al Cinema la comunicazione musicale Sociologia dei New Media Audiovisivi Televisione, e la comunicazione scientifica e tutto il resto...