Frittura di calamari al cartoccio, un buonissimo peccato di gola

La frittura di pesce fresco è sicuramente una delle ricette alle quali ogni tanto non possiamo dire di no. Prima che l’estate lasci spazio all’autunno godiamoci  questo peccato di gola.

Procedimento:

  1. In una ciotola sbattete le uova con un pizzico di sale e incorporatevi la farina versandola poco alla volta;
  2. Aggiungente della birra e acqua per ottenere una pastella morbida;
  3. Mettete la pastella in frigo a riposare per 20 minuti;
  4. Lavate bene il pesce e fatelo scolare su della carta assorbente;
  5. Tagliate i calamari ad anelli;
  6. In una padella di acciaio con i bordi alti, fate scaldare l’olio fino a 170°;
  7. Friggete il pesce passato nella pastella;
  8. Scolate man mano i calamari, lasciateli scolare e cospargeteli con il sale;
  9. Servite al cartoccio ben calda la frittura.

Ingredienti:

  • 1/2 kg. di calamari;
  • sale q.b.;
  • 1 litro di olio di semi di girasole;
  • 1 bicchiere di acqua;
  • 1 bicchiere di birra;
  • 300 gr. di farina

Catia Feroce

Appassionata di cucina e food in genere. Il mio sito è http://www.atuttapasta.it/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *