Meglio le castronerie di Fabio Volo o la genuinità di Rebecca De Pasquale? Wonder Barbara aiutaci tu!

Telespettatori e lettori, utenti e non utenti, vicini e lontani, amici e parenti tutti, cosa pensate potrà proporvi oggi il vostro caro amico L’Irriverente?! Naturalmente un’invenzione innovativa che non potrà di certo mancare nelle vostre case: Tap, il tappo che acchiappa (www.taptorino.com). Ricordate “Scolò, Rossettò e Pettinò”, le rivoluzionarie sponsorizzazioni di Lucia Ocone in arte Veronika”, l’improbabile televenditrice più amata del piccolo schermo?! Bene, adesso che le avete ricordate, dimenticatele subito. Siete in auto oppure in ufficio e non sapete che farne della vostra bevanda?! Vi trovate ad un festival, in spiaggia, o magari a casa sul divano e siete già troppo ubriachi per scolarvi la birra ormai aperta?! Niente paura, Tap vi permetterà di conservare la vostra bibita inalterata e potrà tornarvi utile qualora doveste tappare la bocca di tutti quelli che parlano per dar aria alle corde vocali!

Metti un vestito da eroina, una buona dose di autoironia e sei subito la Wonder Woman di Cologno Monzese, l’inarrestabile Barbara d’Urso,  sarà forse per questo che Mickey Rourke, il celebre protagonista di 9 settimane e ½, domenica a Live – Non è la d’Urso non riusciva a staccarle gli occhi di dosso!!! Tra ospiti internazionali e super invitati nostrani, Aida Yespica, invece, la Kim Basinger de noi artri, avrebbe fatto meglio a rimanere a casa anziché tentare di emulare una scena iconica come quella del ballo a luci rosse della pellicola di Adrian Lyne. Del resto, ad ognuno il suo!

Non di solo pane vive l’uomo, ma di castronerie sicuramente se ne intende e, come se non fosse già abbastanza, Fabio Volo ce lo ha ampiamente dimostrato. Gli consiglierei un biglietto di sola andata per Lixão da Estrutural, a Brasilia, la più grande discarica a cielo aperto del mondo. L’hanno chiusa qualche anno fa, ma sono sicuro lo accoglierebbero a braccia aperte. Fossi in lui, mi vergognerei, e non poco, per la raffica di commenti sessisti e retrogradi nei confronti della popstar Ariana Grande. Qualcuno potrebbe fargli notare che le nuove generazioni non vengono di certo rovinate da Artiste come lei, ma dal pessimo esempio che alcuni ogni tanto amano regalarci?! Le sue coreografie potranno essere ritenute provocanti, ma vanno prese per quello che sono, nient’altro che passi di danza di un video musicale. È l’ignoranza che straborda dalle sue indelicate esternazioni ad essere fortemente diseducativa!!! E poi, non era proprio lui l’uomo che ha partecipato completamente nudo all’intervista con Alessia Marcuzzi per Le Iene?!

Nel mondo dello show-business che vorrei, in particolare in tv e nei reality, mi piacerebbe ritrovare persone sincere e autentiche,preparate, e perché no, qualificate, che abbiano dei valori da trasmettere e che possano essere prese come un buon modello da seguire. Un po’ come l’ex concorrente del Grande Fratello 14 Rebecca De Pasquale, una delle poche a poterci rammentare cosa siano la semplicità, la serietà e l’umiltà. Sarebbe perfetta in qualunque tipo di programma, è intelligente, ironica, sarcastica e molto brava in cucina. Chissà che non la vedremo nella prossima edizione di MasterChef Italia. Antonino Cannavacciuolo, che ne pensi?!

Simone Di Matteo

Simone Di Matteo, curatore della DiamonD EditricE, autore, scrittore e illustratore grafico è tra i più giovani editori italiani. I suoi racconti sono presenti in diverse antologie.Nel 2016 partecipa con Tina Cipollari alla V edizione del reality show Pechino Express in onda su Rai2 formando la coppia degli Spostati. Dopo Furore (tornato in onda in prima serata su RAI2 nel marzo 2017) 
è tra gli ospiti del nuovo esperimento sociale in onda su Rai4 Social House. Attualmente è impegnato in una missione segretissima a favore della pace nel mondo. Web: www.simonedimatteo.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *