Spezzatino di seitan | Vegan | Filippo Prime

Inventato dai monaci buddisti per sostituire i cibi di origine animale. Il seitan, originariamente chiamato Kofu (glutine di grano) è l’alimento più utilizzato nelle rivisitazioni vegane alle ricette a base di carne. Trovarlo in commercio è sempre più facile e la richiesta è in continuo aumento nonostante il seitan industriale abbia una consistenza piuttosto gommosa.

Allora perché non farlo in casa? Più semplice di quanto si pensi e sicuramente più economico. Potremo inoltre scegliere la consistenza più indicata alla ricetta che vogliamo realizzare come ad esempio dei morbidi bocconcini per un ottimo spezzatino.

Ingredienti

  • 500gr farina manitoba
  • 300ml acqua
  • 3 litri brodo vegetale
  • 50ml salsa di soia
  • 700gr patate a pasta gialla
  • 600gr passata di pomodoro
  • 1 scalogno
  • Sale e pepe qb
  • Olio di semi qb
  • Vino rosso qb

Procedimento

Iniziamo impastando la farina con l’acqua fino ad ottenere un impasto elastico che andremo a lavorare per almeno un quarto d’ora. Quando l’impasto sarà pronto trasferiamolo in una terrina e facciamolo riposare per dieci minuti immerso in acqua.

Nel frattempo prepariamo l’acqua di cottura unendo in una casseruola la salsa di soia al brodo vegetale e portiamo ad ebollizione.

Finito il tempo di riposo scoliamo l’impasto e trasferiamolo all’interno di un colapasta. Iniziamo quindi a lavorarlo nuovamente sotto al getto d’acqua di un rubinetto. Vedremo che poco per volta le dimensioni si ridurranno e la consistenza risulterà spugnosa. Continuiamo a lavorare l’impasto fino a quando l’acqua di risciacquo sarà bella trasparente e quindi avremo eliminato tutta la parte di amido presente.

Prepariamo i bocconcini tagliando l’impasto a cubetti di circa 4 cm per lato e facciamoli cuocere nel brodo per 35/40 minuti.

Mentre il seitan cuoce prepariamo il resto della ricetta. In una casseruola facciamo soffriggere lo scalogno tritato finemente con un abbondante giro d’olio e aggiungiamo anche le patate tagliate a pezzettoni. Facciamo cuocere per qualche minuto a fuoco alto sfumando con un po’ di vino rosso. Abbassiamo al minimo la fiamma, aggiungiamo la passata di pomodoro, saliamo e pepiamo a piacere, mescoliamo bene, copriamo la casseruola e facciamo cuocere per mezz’ora circa controllando di tanto in tanto la cottura delle patate.

Se seguirete i tempi indicati nella ricetta il seitan sarà pronto un po’ prima delle patate. Questo perché la cottura finale deve avvenire assieme.

Una volta cotti scoliamo i bocconcini dal brodo e uniamoli alle patate nella casseruola. Mescoliamo bene e facciamo cuocere per qualche altro minuto fino a quando le patate saranno belle morbide.

Lo spezzatino è pronto per essere servito. Mi raccomando accompagnatelo con del buon pane perché la scarpetta sarà assicurata.

Filippo Prime

Chef Vegano per passione e per lavoro. Propongo ricette che hanno come filo conduttore il gusto, la tradizione e la semplicità. Seguitemi su Instagram @Filippoprimechef e sulla pagina Facebook /Vegan Prime

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *