“Odi et Amo”: VI concorso letterario nazionale della DiamonD EditricE

La DiamonD EditricE per la stagione 2019/2020 presenta “Monologhi d’autore”, VI concorso letterario a livello nazionale legato alla fortunata serie dei “Dittici” e destinato alla scrittura teatrale.

La competizione si incentrerà su una delle tematiche delle quali più si è scritto nel corso della storia della letteratura mondiale, il binomio archetipico Amore – Odio. Due sentimenti così antitetici seppur strettamente legati che convivono allo stesso tempo in ognuno di noi. Si tratta di un tema ampio, vastissimo, attraverso il quale i partecipanti dovranno abilmente destreggiarsi, tentando di sfiorare e saper interpretare le sue infinite sfumature. La selezione verterà sulla scelta di 15 monologhi tra il totale dei pervenuti e prevedrà la messa in scena degli stessi, da parte degli attori allievi del Centro Studio Acting di Lucilla Lupaioli, da martedì 19 novembre 2019 a sabato 23 novembre presso Teatro Cometa Off in via Luca Della Robbia, 47 Roma. Nel corso delle 5 serate saranno proposti 3 monologhi di fronte a una giuria di esperti del settore a cui spetterà il compito di eleggere il vincitore e sarà inoltre possibile assistere alla rappresentazione teatrale “L’amore dietro ogni cosa”, spettacolo tratto dall’omonimo libro di Simone Di Matteo per la regia di Guido Del Vento. Gli elaborati finalisti saranno nuovamente presentati domenica 24 novembre, giornata nella quale verrà designato il miglior monologo del concorso, e avranno la possibilità di essere inseriti all’interno della raccolta antologica dedicata a cura di Del Vento.

Il bando è aperto a chiunque avesse voglia di partecipare e mettersi in gioco, scrittori, registi, autori, attori e scribacchini a tempo perso o aspiranti tali. Costoro avranno la possibilità di affiancare in un esplosivo e intrigante mix letterario, irresistibile, per lettori di ogni rango, autori e personaggi noti del panorama nostrano e confrontarsi con loro, tra cui Simone Di Matteo (personaggio tv, scrittore e editore); Sarah Padoan (critico teatrale), Lucilla Lupaioli (autore, regista e attrice),  Patrizia Schiavo (autore, regista e attrice), Eugenio Marinelli (attore e doppiatore), Simone Pozzati (paroliere e scrittore), Paola Merolli (autrice), Marcello Valeri (critico teatrale), Aldo Piro (autore televisivo), Simone Romano (autore), Alessio Neroni (critico teatrale), Nicola Guerzoni (autore, regista e attore), Guido Del Vento (attore, regista e autore), Paola Mammini (autore, sceneggiatrice tv e cinema, vincitrice del David di Donatello 2016), Daniele Falleri (regista) e altri ancora.

I testi non dovranno superare le 3 cartelle in formato Word (massimo 1200 parole) e dovranno essere inviati entro e non oltre il 10 novembre 2019 all’indirizzo di posta elettronica diamond.editrice@libero.it. Sono ammessi concorrenti di qualsiasi nazionalità purché gli elaborati siano redatti in lingua italiana. Per essere considerati validi i monologhi devono essere inediti, non devono contenere richiami a discriminazioni razziali o che siano lesivi della dignità dell’uomo e devono riportare in prima pagina i dati anagrafici e i recapiti utili per contattare l’autore con l’autorizzazione al trattamento dei dati personali secondo le leggi vigenti. Non si consente l’utilizzo di pseudonimi. Si precisa, inoltre, che il concorso non prevede il versamento di alcuna quota di iscrizione, né si richiedono compensi o l’obbligo all’acquisto delle copie da parte dei concorrenti seguendo la politica editoriale della DiamonD. Gli autori, infatti, cederanno le loro opere senza onere alcuno previa accettazione incondizionata del presente bando.

E voi, dunque, cosa aspettate?! Affilate le penne e buona scrittura!

Diego Lanuto

Studente di 'Lingue, Culture, Letterature e Traduzione' presso l'Università di Roma 'La Sapienza'. Appassionato di danza, lettura, spettacolo e tanto altro!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *