Gennaio: con Pitti Immagine al via il mese della moda uomo | Valentino Odorico

 

Firenze in questi giorni è la capitale della moda: l’edizione numero 97 di Pitti Immagine apre il mese dedicato alla moda maschile. 1203 marchi presenti di cui 540 stranieri raccontano l’uomo del prossimo autunno inverno. Le bandiere sono il tema di questa edizione: tessuti classici, filati pregiati, capaci di raccontare come sempre visioni, identità, appartenenza e stile.

Il British style è ancora grande protagonista, rappresentato nei colori del verde, marrone e nero; la pelliccia vera non è più di moda: via libera invece al cappotto di pelliccia sintetica.
Una visione importante viene da brand che puntano sulla eco sostenibilità; Schneiders, che da sempre adotta politiche autenticamente green, propone un capo cult: l’eco Montgomery. Declinato nell’evocativo color miele, creato nel rispetto dell’ambiente con materiali naturali certificati frutto di una ricerca nel campo dell’ecologia tessile e della pelle. Una consapevolezza ambientale che passa attraverso materiali innovativi, siti di produzione locali, percorsi ottimizzati di trasporto, relazioni conclienti e partner, in un’ottica di sostenibilità anche etica e sociale.
Altro brand storico fiorentino, specializzato in maglieria di cashmere, è Malo.

Il tema principale che propone per il prossimo inverno è “Heritage & Future”, ovvero la riscoperta delle radici, del DNA, dei valori e dell’identità del marchio come slancio verso la contemporaneità e il futuro. Tradizione, ricerca e classicità si trasformano per dare vita a nuove interpretazioni.

 Anche Cividini sceglie Firenze per presentare le nuove creazioni: la maglieria, declinata in tutte le sue interpretazioni, è espressione unica e forte di tutta la creatività della maison.
Immancabili poi gli abiti interi, le giacche, lo sportwear, il classicismo che da sempre contraddistingue le proposte di Pitti Immagine.
Per un bilancio finale di quelle che saranno le tendenze per il prossimo inverno bisogna però aspettare le passerelle di Milano e Parigi. Da venerdì 10 gennaio Milano accende i riflettori sulle collezioni dei grandi marchi quali Fendi, Giorgio Armani, Gucci, Prada e molti altri.

Valentino Odorico

Consulente in comunicazione e fashion editor, scrive per numerose testate di moda a livello internazionale. E' docente universitario di semiotica della moda e giornalismo. In Svizzera collabora anche con la televisione e la radio, dove conduce programmi e ha varie rubriche.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *