ORIETTA BERTI (alias UNICORNO) è il primo cantante s-mascherato! | La prima puntata del misterioso show di Rai1

“Chi si nasconde sotto la maschera?” Finalmente è arrivato anche in Italia, il nuovo e attesissimo show canoro di Rai1 che ha letteralmente conquistato il pubblico mondiale, dove mistero e musica sono gli ingredienti principali: “The Masked Singer” ovvero Il Cantante Mascherato, al timone Milly Carlucci.

La mission è proprio scoprire chi si nasconde sotto le otto maschere, e questo è il compito del pubblico da casa e della giuria in studio composta da: Ilenia Pastorelli, Guillermo Mariotto, Patty Pravo, Flavio Insinna e Francesco Facchinetti.

Il primo a rompere il ghiaccio è PAVONE. Che si esibisce con la hit di Renato Zero “Mi vendo”. Sicuramente sotto la maschera si cela una donna, su Twitter i nomi più citati sono quello dell’imitatrice Emanuela Aureli o della cantante Donatella Rettore. (Io punto su: Emanuela Aureli)

Tocca a CONIGLIO. La sua voce ci fa capire che è un uomo ed è dall’accento romano. Canta “Meraviglioso” di Domenico Modugno. (Secondo me, spoiler: Teo Mammucari)

Terzo cantante mascherato è il turno di MOSTRO. Sotto la maschera del Mostro sembra nascondersi un uomo. Canta una canzone degli AC/DC. Molto difficile da capire, tanti i papabili nomi. (Io ipotizzo: Gabriele Cirilli)

Si passa al magico mondo dell’UNICORNO. Ovviamente donna e si esibisce sulle note di “E la luna bussò” di Loredana Bertè. Dalla parlata sembra emiliana/romagnola. Orietta Berti e Fiordaliso i nomi più quotati. (100% Orietta Berti)

Quinta maschera, arriva ANGELO. Sembrerebbe uomo, si esibisce con “The sound of silence”.  (Valerio Scanu, al verbale!)

È la volta del sesto personaggio, il MASTINO NAPOLETANO. Si esibisce sulle note di “O’ sarracino”. Sarà davvero napoletano o è solamente una copertura? Tutti d’accordo sul fatto che nella maschera del Mastino si nasconde un uomo. Alessandro Greco il più quotato. (Su questa mi astengo! Forse Greco davvero)

È il turno di BARBONCINO. Barboncino si esibisce sulle note di “Rolling in the deep” di Adele. Sotto barboncino è certo che si nasconde una donna e di professione cantante. (Io velo dico eh: Arisa)

Per ultimo tocca al LEONE. Uomo e dalle prima parole si capisce subito Al Bano! Standing ovation del pubblico in studio.

È il momento di decidere chi passa alla seconda puntata.

Grazie al voto su Instagram passa Angelo.

Patty Pravo salva Coniglio.

Ilenia Pastorelli salva Barboncino.

Francesco Facchinetti salva Pavone.

Flavio Insinna salva  Mostro.

Guillermo Mariotto salva Leone.

Al ballottaggio nello spareggio finale vanno UNICORNO e MASTINO. Il televoto da casa deciderà chi far passare alla seconda puntata e chi smascherare.

Inizia la sfida Unicorno con “Fotoromanza” di Gianna Nannini.

Si passa a Mastino con “Andamento lento”.

Il televoto premia Mastino che con il 53% dei voti passa alla seconda puntata.

ORIETTA BERTI è UNICORNO, è lei il primo cantante s-mascherato.

Appuntamento con la seconda puntata a venerdì prossimo!

Ecco gli indizi sui concorrenti

Il gruppo formato da otto personaggi ‘super famosi’ complessivamente vantano: 46 partecipazioni al Festival di Sanremo5 vittorie al Festival di Sanremo, più di250 milioni di dischi venduti, 10  libri pubblicati, la conduzione dioltre 70 programmi, l’interpretazione in 25 filmconcerti in tutto il mondoin oltre 20 paesi, 88 album pubblicati, milioni di ore televisive, provengono da sei diverse regionie uno dei personaggi ha condotto più di 20 programmi

Pavone

– Bisogna vedere se è anche un pavone nella vita oppure vorrebbe tanto diventarlo.

Leone

– E’ abituato a tenere la scena, come un vero re.

– Non vuole spostarsi in macchina, solo a piedi. Ha paura che in caso di incidente gli venga il ‘colpo di frusta’.

Barboncino

– E’ molto socievole. Il personaggio che ha scelto di essere barboncino gli somiglia moltissimo nel carattere. E’ brioso, gentile, però non si fa mettere i piedi in testa.

– E’ proprio preziosissimo, ma non fidiamoci del fatto che sia solamente vezzoso perché in realtà ha grinta da vendere.

– Ha dato fastidio a tutti. Era vicino di camerino con il Leone ma hanno dovuto spostarli. Il Leone l’ha rincorso per tutto l’edificio.

Angelo

– Elegante ed enigmatico, con tanti segreti da svelare.

– Ha perso le chiavi del camerino e gli auricolari. Perde tutto. Non è certo un ‘angelo custode’.

Coniglio

– Si innamoreranno tutti di lui.

– In scena le signore hanno detto: “Accidenti, che figo”, ma come fa ad essere figo un coniglio?

– Era preoccupato per l’intonazione. E’ molto disinvolto sul palco.

– A casa avrebbe ‘528 bocche da sfamare’

Mostro

– Buffo, perfetto per i bambini, ma non fermatevi alle apparenze.

– E’ sorprendente sia nel modo di muoversi che nel canto. Una sorpresa continua.

Mastino Napoletano

– Grande, grosso, ma ha un cuore tenero.

– Inventato per l’Italia: napoletano, pizzaiolo, simpatico.

– Brillante, si muove bene. Voce strepitosa, d’altronde c’è anche il proverbio: ‘Il mastino c’ha l’oro in bocca’

Enrico Bucci

1991 - Riminese. Laureato al DAMS di Bologna. Defilippibers addicted.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *