Treccia di pan brioche | Vegan | Filippo Prime

Di certo non si può dire che questo dolce si prepari in quattro e quattr’otto ma se avete il tempo di aspettare la doppia lievitazione sono sicuro che questo pan brioche saprà ricompensare tanta pazienza. Soffice e profumato, ideale per quei momenti in cui c’è bisogno di un po’ di dolcezza.

INGREDIENTI

  • 550gr farina
  • 100gr zucchero a velo
  • 200ml latte di soia (tiepido)
  • 125gr yogurt bianco di soia
  • 10gr lievito di birra secco
  • Un pizzico di sale fino
  • 250gr crema spalmabile alle nocciole
    (trovate la ricetta nei miei articoli precedenti)
  • Gocce di cioccolato qb

PROCEDIMENTO

In una terrina capiente versate 500gr di farina, lo zucchero e il lievito. Mescolate con cura per amalgamare tutti gli ingredienti. Aggiungete quindi il latte e lo yogurt e iniziate ad impastare con le mani fino ad ottenere un panetto compatto ed elastico.

Trasferite l’impasto su un piano di lavoro e continuate a lavorarlo per qualche minuto incorporando anche il sale. Riponete l’impasto nella terrina e coprite con della pellicola per alimenti. Lasciate riposare per almeno 4 ore.


Trascorso il tempo della lievitazione trasferite nuovamente l’impasto sul piano di lavoro precedentemente infarinato con il resto della farina. Lavoratelo per qualche minuto finché tornerà a staccarsi facilmente dalle dita.

Con l’aiuto di un matterello stendete l’impasto, sopra ad un foglio di carta forno, dandogli la forma di un rettangolo dello spessore di circa 1 centimetro. Spalmate la crema di nocciole su tutta la superficie.

Arrotolate l’impasto fino a formare un cilindro che taglierete nel verso della lunghezza. Ruotate le due metà con la parte tagliata verso l’alto e date forma alla treccia.

Aiutandovi con la carta forno trasferite la treccia in uno stampo da plum cake. Coprite nuovamente con della pellicola per alimenti e lasciate riposare per un’ora.

Cospargete la superficie della treccia con gocce di cioccolato a piacere e infornate a 160°C per 30 minuti. Lasciate raffreddare e servite a fette.

Filippo Prime

Chef Vegano per passione e per lavoro. Propongo ricette che hanno come filo conduttore il gusto, la tradizione e la semplicità. Seguitemi su Instagram @Filippoprimechef e sulla pagina Facebook /Vegan Prime

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *