Il mio saluto a Luis Sepùlveda che ci ha lasciato a causa del Covid-19

“Sull’orlo del baratro ho capito la cosa più importante”, Miagolò Zorba. “Ah si? E cosa hai capito?”, chiese l’umano, “Che vola solo chi osa farlo.”

Il destino, o l’uomo stesso (non so sinceramente quanto sia sottile il filo che divide entrambi), ha voluto privarci di un grande personaggio: Luis Sepùlveda, scrittore e giornalista cileno morto ieri a causa del Covid-19.

Molti di voi, sono sicura che lo ricorderanno per il Romanzo: “Storia di una gabbiannella e del gatto che le insegnò a volare”, da cui poi Enzo Dalò, ne trasse il lungometraggio: “Storia di una gabbianella e il gatto”.

Per chi non conoscesse il romanzo, vi dico che la storia narra di Kengah, un gabbbiano, che in punta di morte affida il suo uovo al gatto Zorba. Prima di accettare il suo compito, il gatto promette alla gabiana, di prendersi cura del suo uovo, custodirlo, ma soprattutto di insegnargli a volare come tutti i gabbiani.

Cosi il Covid-19 ha voluto privarci del padre di una storia che ha fatto sognare ed emozionare bambini ed adulti. Lo scorso 25 Febbraio Luis si è ammalato, tutto faceva sperare in una ripresa, poi il peggioramento, e ieri la morte.

“Tornerà alla terra a cui appartiene”, ha cosi dichiarato la poetessa e moglie dello stesso Carmen Yànez.

Allora caro Luis, con queste semplici, ma oneste parole, voglio omaggiarti e salutarti, ringraziandoti per averci fatto viaggiare, riflettere ed emozionare attraverso i tuoi scritti. Sono sicura che come la gabbianella imparò a volare per compiere il suo viaggio di ritorno verso casa, tu ora stia facendo lo stesso. E, come disse Zorba alla gabbianella, l’attimo prima di chiudere gli occhi e spiccare il volo: “ Sei una gabbiana e devi seguire il tuo destino. Devi volare. Ora il cielo sarà tutto tuo.”

“Le mie storie sono scritte da un uomo che sogna un mondo migliore, più giusto, più pulito e generoso.”

(Luis Sepùlveda- 4 Ottobre 1949/ 16 Aprile 20020)

Rosa Spampanato

Rosa Spampanato anni 35. Amante della scrittura. Collaboratrice per diversi Magazine Online nella sezione spettacolo: Cinema, Musica, Teatro e TV.