BONUS 600 EURO | Quando verranno erogati a tutti? INPS NON RISPONDE!

Il mondo di Twitter è in subbuglio per la mancata erogazione dell’indennità 600 Euro per Covid19.

Ebbene si, è l’unico modo per farsi sentire dicono gli utenti perché chiamando il Call Center INPS la risposta è : “non possiamo farci nulla, deve attendere, la mole di lavoro è stata alta. Non possiamo fare solleciti!

Stiamo parlando dell’indennizzo di 600 Euro che è destinato agli autonomi, agli agricoli, ai lavoratori dello spettacolo e ai co.co.co.

Perché sono in molti molto arrabbiati e tra questi ci sono anche io che scrivo?

Semplice, questo indennizzo è riferito al mese di Marzo e il governo a suo tempo aveva garantito che entro il 17 Marzo TUTTI lo avrebbero ricevuto ma ad oggi ci sono circa 700.000 (così riferisce INPS) utenti che non lo hanno ancora ricevuto! E nessuno ne parla!

La domanda risulta ancora “IN ATTESA DI ESITO”, com’è possibile? Perché? E soprattutto perché domande come la mia inoltrata il 2/04 non è stata pagata e alcune inoltrate dopo sono già state liquidate?

Qualcuno darà mai una risposta?? Qualcuno ci ascolterà e darà una data utile?

Il governo parla già di un bonus 800euro per Aprile e Maggio…ma i 600 Euro di Marzo quando verranno pagate?

Siamo cittadini di serie B? Noi non mangiamo?

Insomma tutte queste domande non hanno risposta e nessuno riesce a fornirne, ne il Call Center ne INPS Risponde via Twitter che alza le mani!

 

Christian De Fazio

CEO & Editore di M SOCIAL MAGAZINE, Autore Televisivo, Attore, Mistery Shopper e molto altro... Appassionato di Musica, Televisione, Cinema e Viaggi, alla ricerca sempre di nuovi stimoli.

4 pensieri riguardo “BONUS 600 EURO | Quando verranno erogati a tutti? INPS NON RISPONDE!

  • 29 Aprile 2020 in 22:36
    Permalink

    Si,e vero..chissa se vedremo anche i 600,degli 800 non ne parliamo…sarebbe una magia se li dassero tutti e due(600+800 )…insieme….sogni d’oro

    Rispondi
  • 30 Aprile 2020 in 09:57
    Permalink

    Secondo me sono più di 700000 io ancora in stato di esito, bisogna farci sentire tutti , basta falsità

    Rispondi
  • 3 Maggio 2020 in 16:42
    Permalink

    Buonasera, tanta confusione ma anche tanti tentativi di frode che l’inps sta tentando di evitare dopo aver pagato chissa’ quanti bonus a chi non ne aveva diritto credo, per quel che conta, che uno dei motivi cardine sia proprio questo aver pagato a chi non ne aveva diritto e ora i conti non tornano…….

    Rispondi
  • 9 Maggio 2020 in 20:48
    Permalink

    Questo problema del mancato pagamento del bonus 600 euro di marzo è diventata la disperazione di migliaia e migliaia di lavotratori già all’osso l’Inps sin da subito si è rivelato un ente che non è stato in grado di gestire questa situazione . Nella prima trance di pagamenti avvenuta con sistema computerizzato (ha detta di alcuni organi di stampa ) hanno pagato anche lavoratori che non avevano i requisiti. In questa seconda trance stanno valutando domanda per domanda e forse devono controllare i punti e le virgole perchè i tempi stanno divendando biblici. Sul sito i richiedenti rimangono all’infinito in attesa di esito ora è uscito anche un tasto con la scritta RINUNCIA per dare l’opportunita a chi ha fatto la domanda senza avere requisiti di ritirarla per sfoltire un pò il lavoro di verifica. Comunque è una grave emergenza e nessuno fa niente siamo rimasti senza soldi. Ho scritto a moltissimi politici del governo dell’opposizione , non rispondono ,non esistiamo siamo tutti figli di un Dio minore e forse dobbiamo morire di fame.

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *