Dodi Battaglia si racconta e racconta PERLE 2 : “E’ stato un album tanto atteso dai fan che avevano bisogno di musica” | INTERVISTA

“Nelle canzoni che andrete ad ascoltare, troverete tutto ciò che è importante, e che ci accomuna, malgrado le vite e le esperienze cosi diverse.”

Queste le parole di un grande uomo, un grande artista e per noi tutti la storia della musica italiana: “Dodi Battaglia”.

Attraverso le sue parole, Dodi ci porta cosi a conoscere il suo nuovo progetto musicale: “Perle2”. Undici brani, undici “perle”, dove l’undicesima è forse la più preziosa perché inedita. La perla in questione si chiama “Sincerity”, brano nato con l’intento di spiegare l’approccio che l’artista ha nei confronti della musica, ovvero con sincerità e rispetto.

“Perle2”, racconta Dodi, “E’ stato un album tanto atteso dai fan che avevano bisogno di musica” Poi riferendosi a coloro che hanno avuto la possibilità di assistere ai suoi concerti prima dello stop a causa del Covid-19, dice: “Nelle tante serate in cui ho avuto l’onore di condividere con voi questo bagaglio artistico, abbiamo avuto in comune le stesse emozioni e lacrime, quelle belle, di cui non ci si deve vergognare. Perché quando la commozione scaturisce dalla bellezza e dai ricordi che amiamo, ognuna di quelle lacrime è la più preziosa delle perle”.

La tournée, come anticipato pocanzi, è stata interrotta dal Covid-19, tale evento chiamato “Perle-Mondi senza età”, è stata dedicata dallo stesso a Valerio Negrini, anima e artefice del linguaggio dei Pooh: “Un atto dovuto ad un amico e a un grande poeta.”

Cosi raggiunto telefonicamente Dodi Battaglia, ho avuto l’onore di perdermi tra i suoi racconti. Insieme abbiamo parlato del futuro che tanto preoccupa noi tutti, ma soprattutto abbiamo parlato del presente e di come nasce Perle2.

Ecco a voi la nostra chiacchierata. Buona Lettura.

Perle e Perle2, sono Album che nascono con l’intento di dar credito alla volontà dei suoi fans.

“Effettivamente (sorride),questo nuovo progetto nasce da un idea non tanto mia, ma da coloro che venivano a vedere i miei concerti. All’epoca dei Pooh, molti mi chiedevano come mai non avessi suonato questa o quella canzone. Allora quando il gruppo si è sciolto, ho pensato fosse arrivato il momento di dar credito a queste persone che vogliono bene a questo repertorio.”

Un repertorio di nicchia, ma non meno importante. Giusto?

“Se vuoi anche meno eclatante rispetto al solito repertorio del grande successo dei Pooh, ma non per questo meno importante o profondo.”

Il primo tour iniziato due anni fa, ha registrato Sold Out in tutti i teatri italiani

“Avremmo dovuto finire a Maggio di quest’anno, con gli ultimi concerti di Milano, Brescia,Verona. Sfortuna ha voluto che arrivasse il Coronavirus e abbiamo dovuto rimandare.”

La data di Verona era stata destinata all’incisione di Perle2

“Di una sfiga(sorride), ne ho voluto fare una cosa positiva come spesso succede nella vita, e cosi ho raccolto il meglio del meglio di tutte le registrazioni che avevamo fatto fino ad un mese prima. Devo ammettere che il risultato è davvero ottimo, grazie anche all’ambiente del Teatro, ovvero più compatto e meno ridondante.”

Un album cosi tanto atteso dai fans e un album con 11 brani, dove l’undicesimo è un inedito.

“Tanto atteso dai fan, ma soprattutto da quelli che non hanno potuto assistere ai concerti. L’inedito è un regalo che ho voluto fare a loro. Sincerity(l’inedito scritto con Marcello Balena), mi è stato proposto da un grande jazzista,questo brano mi offre la possibilità di cimentarmi con il jazz ed offrire un aspetto poco conosciuto della mia vena artistica, la quale mi è valsa nel 2017 il privilegio del Diploma Accademico Honoris Causa di secondo livello in “Chitarra elettrica jazz” presso il Conservatorio di Matera. Ma cosa ancora più importante è che i proventi ricavati dalla vendita del brano andranno a sostenere SIIET società italiana infermieri emergenza territoriale (https://www.siiet.org/).”

Valerio Negrini (anima e artefice dei testi dei Pooh), è stato ricordato da lei dedicandogli il tour.

“Valerio è stato un genio, un uomo umile, che faceva sempre un passo indietro piuttosto che uno in avanti. Per cui ho voluto rendere merito a chi ha dato vita alla grande storia dei Pooh. Quindi un atto dovuto ad un amico a un grande poeta.”

Dodi Battaglia rappresenta per tutti noi la storia della musica italiana. Detto ciò (e prima di salutarla), le chiedo: “Nelle nuove generazioni musicali, abbiamo perle nascoste?

“I giovani hanno fatto dei grandi passi avanti. Il trend medio di tutti i giovani è migliorato facendo cosi passi da gigante grazie all’aiuto di internet. Sinceramente mi manca un po’ il Celentano, il Morandi o il Battisti della situazione. Mi mancano quelle perle, quei diamanti , quelle luci guida che speriamo di rivedere prima o poi.”

Rosa Spampanato

Rosa Spampanato anni 35. Amante della scrittura. Collaboratrice per diversi Magazine Online nella sezione spettacolo: Cinema, Musica, Teatro e TV.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *