Lucia Bramieri: “Vorrei un uomo come Fabio Testi, non un maschio come Zequila!” | Una chiacchierata tra GF, Uomini e Gino Bramieri (Telegatto compreso)

Ho incontrato Lucia Bramieri, da una semplice chiacchierata ne è nata un’intervista che spazia tra moltissimi argomenti, dai più seri ai più leggeri. Insomma in queste righe potrete “conoscere” una Lucia senza peli sulla lingua da un carattere forte e deciso!

Buona Lettura!

Ciao Lucia, partiamo subito parlando di reality, tu sei stata una tra le protagoniste di un’edizione del GF condotto da Barbara d’Urso, cosa ti porti di quell’esperienza e cosa ti ricordi con maggior piacere?

Guarda di quell’esperienza ricordo praticamente tutto, sono esperienze che non ti puoi dimenticare. I reality ti lasciano un segno, non capiterà mai nella vita una situazione del genere. Nel mio GF ero la più grande in assoluto per cui c’erano poche persone con cui potersi confrontare. Due vite diverse, con una ragazzo o una ragazza giovane posso al massimo ascoltare e dare consigli, non abbiamo molte cose in comune. 

Sei rimasta in contatto con alcuni inquilini?

Sono rimasta in contatto con molti dei miei coinquilini. Purtroppo però visto le distanze non ci si riesce a vedersi spesso.

Rifaresti un reality se te lo proponessero? Se si cosa? Per esempio, se ti proponessero di fare l’isolana…quale sarebbe la tua più grande paura?

Assolutamente si, ne rifarei un altro, valuterei quello che mi propongono ma non escludo nulla! Farei anche l’isola ma dovrei superare la paura di buttarmi dall’elicottero e sicuramente avrei l’ansia della distanza dai miei genitori che sono anziani ma potrei comunque valutare la proposta. Rifarei un GF, farei molto volentieri anche La Talpa ma soprattutto La Fattoria che mi piaceva moltissimo. Sono pronta a rimettermi in gioco, ne ho cose da raccontare, ho avuto poco tempo per farlo nel mio reality. (Ride)

Pensi che ci si possa innamorare in un contesto televisivo? 

Secondo me l’amore nei reality può nascere, se in un ipotetico reality mettessero un uomo modello Fabio Testi una scivolata potrei anche averla. (sorride) No modello Zequila che si vanta delle sue storie d’amore!

Proprio in una recente intervista hai dichiarato che Fabio Testi potrebbe essere la tipologia di uomo che t’interesserebbe…per cui cerchi un uomo di esperienza e affascinante come lui o lanci un messaggio proprio a lui?

Se mi dovesse capitare una cena con Fabio Testi accetterei assolutamente perché ha molte cose da raccontare e avremmo qualche cosa da dire, ovvio che con lui non potrebbe mai accadere, avrà già una compagna e sarà già “sistemato”.

Proprio in merito a questo posso dirti che pensando alla mia esperienza con gli uomini, tutti nascono maschi ma pochissimi diventano uomini, ne ho incontrati di maschi ma pochissimi uomini. Un paragone che ti faccio in merito a Fabio Testi e Zequila, Fabio è un uomo che ha rispetto, sa trattare le donne al contrario del maschio Zequila.

Io Lucia Bramieri cerco un Uomo non un maschio!

Ma nella tua vita che uomini hai trovato?

Ho spesso trovato uomini che mi volevano cambiare rispetto a ciò che sono realmente, io mi sono sempre ribellata, ma ci sono donne più deboli che accettano e subiscono, dal mio punto di vista sbagliano, bisogna essere sempre se stessi senza cercare di cambiare per piacere a qualcun altro. Mi hanno sempre detto che sono troppo esuberante, ma sono io che sono troppo o solo loro che sono troppo poco? Con mio marito siamo stati insieme 14 anni, un rapporto d’amore e di rispetto reciproco.

Noi donne dobbiamo stare attente, l’uomo con la U maiuscola non ha bisogno di imporsi sulla donna. 

So che hai un progetto per il 2021 visto che ricorrono i 25 anni dalla scomparsa del grande Gino Bramieri, cos’hai in mente?

Mi piacerebbe fare qualcosa per Gino visto che è mancato nel 1996 è l’anno prossimo sono 25 anni. Io ho sempre celebrato i suoi decennali con diverse iniziative, questa volta vorrei riscrivere il libro che ho già pubblicato ma con un focus diverso, cioè parlare del rapporto di Cesare e Gino e della sua lunga e prestigiosa carriera.

Cosa ti ricordi di Gino Bramieri, hai un aneddoto da raccontarci?

Nel periodo in cui stava bene era sempre in giro per l’Italia per cui l’ho sempre visto poco. L’ho frequentato molto più spesso, purtroppo quando è stato ricoverato a Milano poco prima che mancasse.

Ho un aneddoto che tengo molto, la prima volta che mi ha incontrata mi ha sempre salutato con il baciamano e un bacio sulla fronte e ha sempre fatto così. Non lo dimenticherò mai. Un uomo galante.

La TV speriamo possa celebrarlo come merita!

Magari che anche la TV facesse uno speciale anche in seconda serata. Lui ha fatto 50 anni a teatro con Garinei e Giovannini, non raccontava solo le barzellette in TV, lui è stato un attore di prima categoria in tutti i teatri d’Italia. 

Speriamo che la TV si ricordi di lui e io di trovare un editore per raccogliere i ricordi di Gino in un libro.

Hai fatto tv, scritto libri ma dopo che sei uscita dal GF hai anche inciso un singolo dal titolo quantomeno particolare “Col Cu, Col Cuore”…com’è nata?

Questa canzone è nata in maniera ironica e per scherzo, una canzone anche un po’ Trash.

Nasce il tutto dal mio amico Danilo Visconti che insieme al suo compagno e altri amici, vestito in maniera alquanto stravagante, con un cappello con la Tour Eiffel, insomma basso profilo, mi hanno registrato un video da dare alla produzione del GF.

Esordiva così: “Carissima Lucia, io e tutti noi ti facciamo gli auguri, tu dovrai essere trattata come una regina, dovrai vincere questo reality, ti facciamo tanti auguri e te li facciamo con il Cu, con Il Cu, con il Cuore”, ti dico però che mentre pronunciava il secondo “Cu” muoveva il bacino insomma i due Cu sono Cu diversi (ride)

Quando sono uscita dal GF, mi è venuto in mente di fare una canzone visto che lo fanno tutti…chiamo Danilo ed è uscita questa canzone che senza pretese è piaciuta molto. 

Aldilà dell’ironia e del “trashume” ha un significato molto profondo, un argomento serio, parla di amore libero, se è amore viva l’amore!

Ognuno stia con chi vuole basta che ci sia amore vero!

Ultima  domanda…

…siamo in un periodo molto particolare della nostra vita e speriamo che possa presto tornare tutto alla normalità…

…com’è hai passato questa quarantena e cosa ti è mancato di più fare?

Io l’ho passata da sola a casa a Milano, vivo da sola, con i miei ricordi, con il mio Telegatto. (Ride)

I primi giorni sono stata ferma immobile, ho avuto un po’ di paura per i miei genitori anziani ma poi a casa ho tirato fuori vecchi album di fotografie, il mio armadio dei ricordi e sono tornata indietro nel tempo!

Per cui niente pizza o cucina come tutti?

No no io compravo fuori, non ho questa vena da cuoca, non ho il pollice verde…insomma non ho proprio il pollice (ride)

Ti dico una cosa…

Non ho sentito la mancanza di nessuno in particolare…è brutto dirlo?

No vuol dire che vivi bene con te stessa...

Beh vediamola così (ride), vediamo il lato positivo 

Però devo dirti che mi mancava uscire con amici ma non essendo ossessionata nelle uscite con gente, sto bene a casa da sola per cui non mi ha pesato, a parte la paura del mostro che c’era e c’è fuori!

Non sono da aperitivi tutte le sere, beh se m’invitasse Fabio Testi non potrei rifiutare (ride) anche solo per il piacere di conoscerlo visto che parliamo uno dei più grandi protagonisti della televisione e del nostro cinema italiano.

Ma anche un uomo interessante che possa intrigarmi potrei pensarci di uscire per quei famosi aperitivi Milanesi e non (ride)

Grazie mille Lucia per la chiacchierata, ci vediamo allora per uno Spitzettino! 

Christian De Fazio

CEO & Editore di M SOCIAL MAGAZINE, Autore Televisivo, Attore, Mistery Shopper e molto altro... Appassionato di Musica, Televisione, Cinema e Viaggi, alla ricerca sempre di nuovi stimoli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *