Mattia Fiorucci, un modello che sta facendo parlare di se! “Vorrei collaborare con Mariano Di Vaio, un vero uomo!” | INTERVISTA

Oggi ho incontrato Mattia Fiorucci, un giovane ragazzo che ha intrapreso il mondo della moda che lo ha sempre affascinato…da uno shooting fatto per gioco ora sta per diventare un lavoro…

Collabora con diversi brand ed è molto richiesto perché ha uno sguardo penetrante è una presenza scenica di rilievo!

Insomma con questa chiacchierata potrete conoscerlo meglio e apprezzarlo di più!


Ciao Mattia, grazie per aver accettato questa intervista, la prima domanda è sempre la più difficile, chi è Mattia Fiorucci? Prova a descriverti in poche parole…

Mattia Fiorucci è un semplice ragazzo di provincia che a 23 anni si ritrova con molte cose che iniziano a stargli strette, vorrebbe fare di più, vorrebbe dimostrare di più, vorrebbe semplicemente provare a dire la sua.  Vi parlerò di me con il proseguo dell’intervista.

Che tu sia un bel ragazzo è inequivocabile ma come mai hai deciso di intraprendere il mondo della moda? C’è stato un evento o qualcuno che te lo ha consigliato?

Premetto che è un mondo che mi ha sempre affascinato molto, però non c’è stato un qualcosa in particolare che mi ha spinto a entrarci completamente dentro. 

E’ iniziato tutto qualche anno fa quando una mia amica, fotografa, mi chiese di fare uno shooting con lei e da li iniziai a scattare ed a pubblicare nel profilo instagram.

Piano piano sono iniziate ad arrivare le prime collaborazioni, prima con negozi di abbigliamento locali fino ad arrivare a lavori più professionali.

Negli ultimi mesi sono stato contattato da diverse agenzie, ma ancora non sono riuscito a trovare quella che faccia per me. 

Sono una persona che nella vita in generale, ma nel lavoro in particolare, amo essere trasparente, rispettoso e professionale, quindi esigo lo stesso trattamento nei miei confronti.

Quindi in conclusione è stato un crescere di eventi piano piano che mi ha spinto verso questo percorso accompagnati dalla mia curiosità di questo mondo, che è quello della moda.

Da quel che ho capito ti piace il mondo della moda ma più che televisivo proferisci la carta stampata, come mai?

Mi piacciono entrambi, poi il lavoro è lavoro e si fa quello che si deve fare. Se devo scegliere si, preferisco fare il fotomodello piuttosto che sfilare in passerella.

Amo le foto in generale, ogni scatto a un significato, una storia a se e comunque sia sono dei ricordi indelebili che rimangono.

Ma il motivo principale è che davanti ad una fotocamera mi sento semplicemente a mio agio, è l’unica situazione in cui amo stare al centro dell’attenzione. 

Sono una persona molto introversa, che sta sulle sue, che odia stare al centro dell’attenzione in generale, quindi scattare mi fa stare bene.

Sei ancora molto giovane ma dove vorresti arrivare? Hai un “modello” a cui ti ispiri?

Nonostante le tante soddisfazioni e la continua crescita degli ultimi mesi, ancora questo percorso è all’inizio e non è un proprio lavoro.

Come prima cosa mi piacerebbe farlo diventare un lavoro a tutti gli effetti poi. 

Si, Mariano Di Vaio e nonostante sia della mia stessa città non ho mai avuto modo di conoscerlo. Ho anche letto il suo libro qualche settimana fa e mi ha permesso di ammirarlo anche sotto l’aspetto umano, come persona, oltre all’aspetto professionale per i suoi grandi risultati. Un vero uomo.

Nel mondo della moda e dello spettacolo ci sono varie strade che si possono percorrere, cosa non accetteresti mai?

A priori nulla, valuterei sempre tutto come giusto che sia. Spesso le cose belle arrivano quando si decide di fare cose che fino a quel momento si escludevano a priori.

Ora parallelamente al lavoro di modello fai un altro lavoro ma se ci fosse un contratto consistente ma dovessi spostarti da Perugia e andare a vivere altrove, lo faresti?

Valuterei la cosa, sarebbe una scelta ed un cambiamento importante. Ma si, lo farei ed è quello che vorrei.

Quale lavoro che hai fatto fin’ora ti porti nel cuore o ricordi con maggior piacere?

Il primo shooting, ero molto emozionato ahah!! Altrimenti l’ultimo, 3 giorni di scatti ad Assisi come modello ad un workshop sulla fotografia di matrimonio. Scattare in mezzo ai tanti turisti, in quell’atmosfera che ci sta ad Assisi..bellissimo.

Pensa in grande…tra 10 anni Mattia lavorerà con…

Ovviamente per il brand “Fiorucci” che negli ultimi tempi sta tornando importante ed un altro brand con cui mi piacerebbe collaborare, è ovviamente la “NOHOW” di Mariano Di Vaio.

Potrete trovare Mattia anche sul suo sito ufficiale https://mattiafiorucci.com

Christian De Fazio

CEO & Editore di M SOCIAL MAGAZINE, Autore Televisivo, Attore, Mistery Shopper e molto altro... Appassionato di Musica, Televisione, Cinema e Viaggi, alla ricerca sempre di nuovi stimoli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *