ALBERTO SORDI: l’omaggio MEDIASET con “SPECIALE TG5” e tanti film-culto – dal 13 al 20 giugno – day-time, access, prime-time, seconda serata

Nel centenario della nascita, Alberto Sordi (15 giugno 1920 – 15 giugno 2020) – l’arci-italiano per antonomasia; l’eclettico attore, regista, comico, sceneggiatore, compositore, cantante e doppiatore; l’amatissimo protagonista di film che hanno accompagnato (e continuano a farlo) generazioni e generazioni di italiani – è al centro di un omaggio delle reti Mediaset.

Canale 5, Retequattro e Cine34 illuminano la propria programmazione raccontando il Sordi pubblico e quello privato, per un ritratto a tutto tondo del più autentico romano de Roma di sempre.

Canale 5: narra Sordi con uno Speciale TG5, previsto in seconda serata, sabato 13 giugno. L’approfondimento di Clemente J. Mimun – dal titolo Magnifico Testimone – è affidato ad Anna Praderio, che ripercorre la lunga carriera dell’Albertone nazionale attraverso le sue stesse parole, in due interviste del 1995 e del 1999.

Il percorso prosegue con le testimonianze dei colleghi Carlo Verdone, Enrico Montesano e Gigi Proietti, che si conclude con le parole della storica publicist di Alberto Sordi, Paola Comin.

Dalle ore 14.00, domenica 14, coronano il ricordo della rete diretta da Giancarlo Scheri, i super classici In viaggio con papà e Io so che tu sai che io so. Retequattro: lunedì 15 giugno, in day-time, propone il lungometraggio Polvere di stelle.

Cine34: dedica sei serate ad Alberto Sordi, dal 15 al 20 giugno. La rassegna Sordi 100, per un totale di 18 pellicole, va in onda in access, prime-time e seconda serata.

lunedì 15: Il prof. Dott. Guido Tersilli primario della clinica Villa Celeste convenzionata con le mutue

(1969, di Luciano Salce);

Il vigile

(1960, di Luigi Zampa, con Vittorio De Sica, Sylva Koscina, Marisa Merlini);

Tutti dentro

(1984, con Joe Pesci e Dalila Di Lazzaro);

· martedì 16: Lo scapolo

(1955, di Antonio Pietrangeli, con Nino Manfredi);

Sono un fenomeno paranormale

(1985, di Sergio Corbucci, con E. Brigliadori);

Quelle strane occasioni

(1976, di Comencini, Loy, Magni, con P. Villaggio e S. Sandrelli);

·  mercoledì 17: Il comune senso del pudore

(1976, di e con Alberto Sordi; con Cochi Ponzoni, Giò Stajano, Florinda Bolkan,

Claudia Cardinale, Philippe Noiret, Ugo Gregoretti, Marina Cicogna…);

Finché c’è guerra c’è speranza

(1974, di e con Alberto Sordi e Marcella Di Folco);

Allegro squadrone

(1954, di Paolo Moffa, con V. De Sica, D. Gélin, Paolo Stoppa)

·giovedì 18 Io so che tu sai che io so

(1982, di e con Alberto Sordi e Monica Vitti);

Polvere di stelle, in versione restaurata

(1973, di e con Alberto Sordi e Monica Vitti);

Buonanotte… avvocato!

(1955, di Giorgio Bianchi, con G. Masina e V. Caprioli);

  venerdì 29 Il medico e lo stregone

(1957, di Mario Monicelli, con V. De Sica, M. Mastroianni, M. Merlini);

Il presidente del Borgorosso Football Club

(1970, di Luigi Filippo D’Amico);

Dove vai in vacanza?

(1978, di Mauro Bolognini, Luciano Salce, Alberto Sordi);

· sabato 20:Il Conte Max;

(1957, di Giorgio Bianchi, con Vittorio De Sica e Alberto Sordi);

In viaggio con papà;

(1982, di e con Alberto Sordi e Carlo Verdone)

Nestore, l’ultima corsa (1994, di e con Alberto Sordi)

Redazione

Redazione editoriale "M Social Magazine" - www.emmepress.com