#IOLAVOROCONLAMUSICA | L’hashtag virale in queste ore, ecco cosa significa!

#iolavoroconlamusica, è l’hashtag lanciato dagli artisti italiani in queste ore a sostegno degli addetti ai lavori della musica. Facebook, instagram, Twitter e così via dicendo, sono invasi da cartelli con su scritto Nome Cognome, professione e l’hashtag #iolavoroconlamusica.

Alla guida di questo folto gruppo di artisti c’è il Vasco nazionale, ricordando che il 21 Giugno sarà la Festa della musica e citando le parole di F. Nietzsche ricorda che “#senzamusica la vita sarebbe un errore”

Poi continua: “Nella musica lavorano in tanti, non solo i musicisti e i cantanti. La musica fa cultura, educa, emoziona, intrattiene e se non bastasse, produce economie importanti (il solo comparto cultura sarà il 16% del PIL) dando lavoro a decine di migliaia di persone che oggi, causa Covid-19, rischiano di restare a casa. Sappiamo che ci sono delle proposte di emendamento al DL rilancio che ci riguardano. Chiediamo che la politica non li ignori, adoperandoci al più presto per dare finalmente dignità a tutti coloro i quali lavorano per il bene della musica.”

Tra i tanti Cantautori italiani che sostengono Vasco anche Laura Pausini scrive ” 21 giugno festa #senzamusica #iolavoroconlamusica aderisco alla campagna a favore di tutti i lavoratori della musica che insieme alla gente di molti settori si trova di fronte ad un periodo di seria difficoltà e incertezza. Mi sembra superfluo dire che si tratta di chiedere attenzione istituzionale non per me ma per la stragrande maggioranza delle persone coinvolte nell’industria musicale che operano in mille settori dietro le quinte (nei grandi, medi, piccoli e piccolissimi eventi che vanno dagli stadi alle feste di paese ai bar e ai locali dove si fa musica coi giradischi o live).”

Rosa Spampanato

Rosa Spampanato anni 35. Amante della scrittura. Collaboratrice per diversi Magazine Online nella sezione spettacolo: Cinema, Musica, Teatro e TV.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *