Dalla cacciata di Vittorio Sgarbi all’occasione giusta di Tiziano Soddimo, passando per l’eroico Giuseppe Conte sulle note di Alessandra Amoroso: buona estate cari Vip, e se non dovessimo rivederci, spero non dipenda da me!

Luglio col bene che ti voglio, vedrai non finirà. Luglio m’ha fatto una promessa, l’amore porterà. Anche tu, in riva al mare tempo fa, amore, amore mi dicevi: “Luglio ci porterà fortuna””. Così cantava Riccardo Del Turco nel lontano 1968 ed oggi, dopo una pandemia da Coronavirus che ha messo in ginocchio persino i giganti della Terra, mi auguro vivamente che con l’arrivo di luglio le cose possano migliorare. Più che all’amore, auspico almeno ad un po’ di fortuna, anche perché, è risaputo, i traditori e i bugiardi sono sempre dietro l’angolo, ed io, dell’ipocrisia imperante di questo nostro sconclusionato XXI secolo, non ne posso più.

Questo è “il primo giorno di una nuova estate”, ce lo ricorda Alessandra Amoroso nel suo nuovo singolo “Karaoke” in collaborazione con Boomdabash, “per fare tutto quello che non si poteva”, ma è realmente arrivato il momento di dimenticare gli ultimi terribili mesi e lasciarci tutto alle spalle? Forse sì, oppure no, chi lo sa, soltanto il tempo potrà dircelo. Sorvolando sulle norme igienico-comportamentali che ormai dovremmo conoscere a memoria, e mi raccomando, quelle vanno pur sempre rispettate, l’unica cosa a cui io mi sono ripromesso di pensare per i prossimi giorni è me stesso. Vi inviterei a fare altrettanto, d’altronde se non siamo noi a metterci al primo posto, chi vi aspettate che lo faccia?! “La spensieratezza è il vento tra le pagine del cuore” diceva qualcuno e quel qualcuno, secondo la mia non modesta opinione, aveva infinitamente ragione.

In questi mesi abbiamo analizzato un’infinità di programmi televisivi e una miriade di volti più o meno noti del panorama dello show biz nostrano, grandi stelle e piccole meteorine di dubbia fama e incerto spessore, abbiamo sindacato su fatti mai accaduti e persone non ancora incontrate, e ci siamo soffermati sulle mode e le manie che spesso ci accomunano. Abbiamo visto, inoltre, Barbara d’Urso divenire il capro espiatorio per i mali del mondo, non dimenticherò mai, perlomeno fino a quando la memoria non mi inganna, la sfrontatezza e l’ipocrisia di quell’agente dello spettacolo che nell’accusarla magari pensava di trovarsi di fronte ad uno specchio. Ma del resto, come il buon vecchio detto recita, “quando la volpe non arriva all’uva, dice che è acerba”! Ci siamo arrabbiati con la nuova edizione del Grande Fratello Vip di Alfonso Signorini e a ragion veduta, quello che non capisco è perché personaggi del calibro di Antonella Elia, anziché essere rimproverati, vengano protetti ad ogni costo. Abbiamo finalmente assistito stupiti all’espulsione di Vittorio Sgarbi dalle aule del Parlamento, mentre la sola cosa di cui ci saremmo dovuti meravigliare è il suo ingresso in quelle stanze. Abbiamo festeggiato tutti insieme il centesimo anniversario dalla fondazione della rivista Eva3000 diretta da Roberto Alessi. Ci siamo divertiti con l’insuperabile Tina Cipollari alle prese con Gemma Galgani e il suo neo-nipotino Nicola Vivarelli in quel di Uomini&Donne, l’amore non ha età, ma a quanto pare l’arrivismo e le ambizioni senza scrupoli non hanno ritegno. Abbiamo riscoperto un’inedita Adriana Volpe e ce la siamo ritrovata Ogni Mattina su Tv8, e menomale! Abbiamo ballato senza sosta sulle note di “Buona vita arrivederciRomina Falconi. Ci siamo gustati sulla piattaforma Chili la pellicola Istmo, un excursus sulla realtà contemporanea nonché l’ultimo capolavoro del regista Carlo Fenizi. Abbiamo osservato Selvaggia Lucarelli nel collezionare più pessime figure che buone inchieste giornalistiche. Ci siamo addolorati per la scomparsa di Luigi Favoloso e subito dopo pentiti per la sua ricomparsa in compagnia della madre Loredana Fiorentino. Della serie, le disgrazie non vengono mai sole! Infine, per quel che riguarda me, mi sono riscoperto un affezionato bimbo del nostro Presidente del Consiglio Giuseppe Conte, un uomo che, oltre a ricoprire una delle cariche politiche di maggior importanza, si è dimostrato essere un eroe. Dear Mr. President, I love you forever and ever!

Ad ogni modo, miei cari lettori di M Social Magazine, è giunta per me l’ora di disintossicarmi dai troppi pensieri, perciò vi saluto e vi faccio presente che comunque, per chi vorrà, continuerò a tenervi compagnia in edicola sui settimanali ORA e IOSPIO, e in tv su La4 Italia (canale 129 del digitale terrestre) a “L’occasione giusta” con Tiziano Soddimo, Irene Capuano, Niki Giusino e Daniele Pompili. Caso mai non vi rivedessi, spero non dipenda da me, ma se per chissà quale malaugurato motivo dovessimo scontrarci sui lidi di questo e qualche altro mondo, fatemi il favore di non tirarvela minimamente, dopotutto non potete mica pretendere di essere me. E tenetelo bene a mente, un corpo toccato troppe volte perde valore, dunque, più che darvi sfrenatamente, vi consiglierei un bagno nelle acque di Lourdes, non sia mai possiate essere santificati dai vostri peccati!

Ci vediamo a settembre. Buona estate!

Simone Di Matteo

Simone Di Matteo, curatore della DiamonD EditricE, autore, scrittore e illustratore grafico è tra i più giovani editori italiani. I suoi racconti sono presenti in diverse antologie.Nel 2016 partecipa con Tina Cipollari alla V edizione del reality show Pechino Express in onda su Rai2 formando la coppia degli Spostati. Dopo Furore (tornato in onda in prima serata su RAI2 nel marzo 2017) 
è tra gli ospiti del nuovo esperimento sociale in onda su Rai4 Social House. Attualmente è impegnato in una missione segretissima a favore della pace nel mondo. Web: www.simonedimatteo.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *