I social e i fan in subbuglio per Britney Spears | #FreeBritney è l’hashtag virale in queste ore!

#FreeBritney

Miley Cirus, Rose Mc Growan, Chiara Ferragni Uniti in un solo grido: “Liberate Britney”.

È questo il grido d’aiuto delle star internazionali e italiane, che all’unisono stanno sostenendo il “#FreeBritney”, hashtag nato dalla volontà dei fans della stessa preoccupati per la salute della loro beniamina, ma ancor di più preoccupati di vedere Britney imprigionata e sotto tutela del padre.

Tutela che la portò così ad essere rinchiusa, (secondo volontà del padre e tutore), nell’istituto di salute mentale.

Ma ripercorriamo insieme i fatti…

Nel 2008, il padre della popstar, ottiene la tutela della figlia, a causa di un anno abbastanza critico per Britney. Un anno nero sia a livello personale che patrimoniale.
A causa di questo crollo, viene affidata al padre che la fa ricoverare in un istituto di salute mentale.

Nel 2019, la Spears viene nuovamente ricoverata, ricovero che viene giustificato dal fatto che la stessa sia stressata a causa delle cattive condizioni fisiche che colpiscono il padre per interventi allo stomaco e al colon.

I fan non contenti e insospettiti dal comportamento del padre lanciano la campagna a sostegno della sua liberazione creando l’ashtag #FreeBritney

Perché tutto ciò? Perché tutti questi dubbi su un genitore che dovrebbe amarti e proteggere?

Perché solo poche settimane dal ricovero di Britney, iniziarono a girare voci che la popstar si trovasse ricoverata senza il suo consenso e forse costretta dal padre.

La cantante ovviamente smentii queste voci attraverso un video messaggio per i fans, video che gli stessi hanno trovato sospetto a causa dei comportamenti strani della Spears.

Così hanno iniziato a far sentire la voce scuotendo i social media attraverso appelli online e scendendo in piazza per manifestare.

Molti di loro credono che il padre voglia appropriarsi dei beni della cantante, ipotesi poi avvalorata dalla madre ed ex-moglie del padre di Britney.

Ad oggi quindi l’hashtag torna nuovamente a farsi sentire perchè la proroga del padre è in scadenza e come tutore ha fatto richiesta di riottenere la custodia. Custodia che secondo il NY TIMES, frutterebbe al padre milioni di dollari l’anno.

Quindi se il recupero della popstar è in piena guarigione dando ottimi frutti, come mai si richiede di prolungare la custodia? A questi e a tanti altri comportamenti strani del padre di Britney, i fan chiedono spiegazioni.

Ma ciò che ha fatto nuovamente infiammare i fans (oltre al prolungamento della proroga), è stato un video di TIK TOK, in cui André Galler (fotografo che all’epoca del crollo lavorava con Britney) ha postato per i follower. Il video mostrava che il fotografo era custode di una lettera che la stessa popstar avrebbe donato a lui. Lettera che avvalora ancora di più i sospetti dei fans.

La verità ovviamente è difficile da identificare in questa matassa di notizie. Matassa che Maley Cyrus, Mc Gowan e Chiara Ferragni sostengono a pieno regime urlando sui loro canali Social #FreeBritney.

“Si spezza il cuore. Free Britney. Ti amiamo” (Chiara Ferragni).

Rosa Spampanato

Rosa Spampanato anni 35. Amante della scrittura. Collaboratrice per diversi Magazine Online nella sezione spettacolo: Cinema, Musica, Teatro e TV.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *