ITALIA 1 | In prima visione “LINCOLN RHYME: CACCIA AL COLLEZIONISTA DI OSSA” da stasera in prima serata

Da martedì 25 agosto in prima visione assoluta su Italia 1 “Lincoln Rhyme: caccia al collezionista di ossa”, la serie USA targata NBC ispirata al best seller di Jeffery Deaver.

La serie ruota intorno alle indagini per catturare il serial killer chiamato “Il collezionista di ossa. Protagonista è il genio della criminologia forense della polizia Lincoln Rhymes (Russell Hornsby, già in “Grimm”), diventato tetraplegico proprio durante l’ultima caccia al noto assassino. Ad aiutarlo nell’impresa Amelia Sachs (Arielle Kebbel, già in “The Vampire Diaries”), una giovane agente del New York Police Department che soffre della sindrome post traumatica da stress da quando ha assistito al brutale omicidio dei suoi genitori.

In ogni episodio verranno risolti casi sempre diversi: rapimenti, serial killer fino al terrorismo. Lungo il percorso ci saranno grandi vittorie, sconfitte e lezioni da imparare per ogni personaggio. Ma al presente si alterneranno anche dei momenti di flashback, per conoscere in tutte le sue sfaccettature il legame tra il Collezionista e Lincoln.

Vj Boyd (Produttore esecutivo e Co-creatore): “Il collezionista di ossa è un nemico abile, la sua specialità è ripulire le scene del crimine, non lascia mai alcuna traccia: per questo è il perfetto avversario per Lincoln. È una questione molto personale tra loro e, grazie ai flashback mostreremo quello che è successo e come si è creata questa situazione”.

Oltre alle indagini, il perno del racconto è il rapporto tra Rhyme e Sachs: i due infatti non potrebbero essere più diversi. Amelia crede che il fattore umano, le persone e le loro emozioni abbiano molto da offrire per risolvere un mistero o un caso, mentre Lincoln pensa solo agli indizi materiali. Lavorando insieme incarneranno il detective perfetto.

Gli ostacoli psicologici che il protagonista dovrà affrontare sono rappresentati dai suoi difetti, come l’orgoglio e l’arroganza che, in passato, hanno causato la sua rovina. Dovrà imparare a smussare gli angoli del suo carattere, non solo per poter catturare “Il collezionista di ossa” ma per tenere al sicuro sé stesso, la sua famiglia e i membri della sua squadra. Amelia non ha paura di affrontare Lincoln, che alla fine capirà di avere, anche lui, dei punti deboli.

Mark Bianculli (Co-creatore, autore e produttore esecutivo) spiega: “Entrambi i nostri protagonisti soffrono di quelle che si potrebbero definire condizioni debilitanti. Noi vogliamo far diventare dei supereroi persone che di solito sono ai margini, loro si devono guarire a vicenda per affrontare e superare i traumi che li hanno colpiti”.

La coppia di investigatori si troverà coinvolta in un gioco mortale con “Il collezionista di ossa”, ma come si fa a catturare un serial killer psicopatico che sembra essere sempre un passo avanti?

LA CACCIA È APERTA (episodio 1)

Il criminologo forense Lincoln Rhyme, dopo essere diventato tetraplegico a causa di una trappola preparata dal serial killer chiamato “Il collezionista di ossa”, si è ritirato dal lavoro nella polizia di New York. Quando viene ritrovato il cadavere di un uomo ucciso con lo stesso modus operandi del killer, Lincoln riceve la visita della sua vecchia squadra che gli chiede di collaborare alle indagini. A loro si unisce Amelia Sachs, una giovane agente dal passato traumatico, che per prima ha analizzato la scena del crimine, applicando proprio il metodo di Lincoln.

DELIRIO DI ONNIPOTENZA (episodio 2)

Un serial Killer, soprannominato “L’Ira di Dio”, commette una serie di omicidi in diretta streaming sul web. Sulla scena del crimine lascia una collezione di quadri raffiguranti i miti greci che narrano di uomini che sfidarono gli Dei e che per questo furono puniti.  Seguendo questa traccia, la squadra guidata da Lincoln Rhyme riesce a scoprire e catturare il colpevole. Nel frattempo, il Collezionista di ossa continua a prepararsi allo scontro finale con il suo antico nemico.

IL CAST:

Per la serie è stato scelto un cast di primo piano:

Russell Hornsby, Arielle Kebbel, Roselyn Ruff, Michael Imperioli, Ramses Jimenez, Brooke Lyons, Tate Ellington, Brian F. O’Byrne e Courtney Grosbeck. Ogni attore è riuscito ad entrare nella testa e nel cuore del personaggio dando vita a interpretazioni uniche.

Russell Hornsby interpreta Lincoln Rhyme, un criminologo forense dalla mente geniale. Rimasto tetraplegico durante l’indagine per la cattura del “Collezionista di ossa”, viene convinto a rimettersi in gioco quando il serial killer torna a colpire, ma per farcela questa volta ha bisogno dell’aiuto di una giovane e inesperta detective che vuole diventare una profiler dell’FBI.

Ci sono molte altre sfide che Lincoln dovrà affrontare, è paralizzato dal collo in giù e in questa situazione molti problemi di salute si aggraveranno; quindi il forte stress e il suo modo di affrontare il lavoro metteranno a rischio la sua salute.

“Ho accettato la sfida di dare nuovo respiro, nuova vita e nuova profondità a Lincoln Rhyme. Sono un attore e mi piace mostrare le varie dimensioni e i livelli su cui posso recitare, e questo ruolo è stato la sfida perfetta per farlo”.

Arielle Kebbel interpreta Amelia Sachs, una recluta della polizia di New York con un passato travagliato che condiziona la sua vita e che l’ha portata a diventare un poliziotto.

Tutto ciò che resta della sua famiglia è la sorella minore Rachel, di cui si prende cura. La sua empatia innata, la capacità di comprendere la psicologia delle persone con cui interagisce e il suo istinto per l’analisi forense fanno di Amelia un un’ottima partner per Lincoln, che conterà fin da subito su di lei per analizzare e leggere le scene del crimine.

Interpretando Amelia, volevo che le persone – in particolare le giovani donne – vedessero la sua forza, i suoi modi duri e decisi quando risolve i diversi casi, ma, allo stesso tempo, anche quanto sia fragile e vulnerabile”.

Roselyn Ruff interpreta Claire, è l’infermiera che assiste Lincoln. Una tragedia nel suo passato l’ha spinta a dedicarsi ad aiutare gli altri. Con il suo atteggiamento brusco, Spinge Lincoln a guardare oltre i suoi limiti e a superare le sue paure

Michael Imperioli interpreta il detective Michael Sellitto, un poliziotto “vecchio stile”. Sellitto convince il suo ex partner Lincoln Rhyme ad affrontare i casi più efferati e complessi che colpiscono la città. Mentre Lincoln è il mentore di Amelia per la scienza forense, Sellitto le insegna a essere un’agente di polizia per le strade di New York.

Ramses Jimenez interpreta il detective Eric Castillo, un poliziotto di terza generazione. Eric è il nuovo partner di Sellitto. Sempre ligio al rispetto delle regole, non accetta la volontà di Lincoln di piegarle per risolvere un caso. Ma quando i metodi non ortodossi di Lincoln salvano vite, Eric presto sviluppa una forma di rispetto nei suoi confronti.

Brooke Lyons interpreta Kate, un’analista di successo. Kate accetta a malincuore di unirsi alla nuova task force di Lincoln dopo il fallimento della loro prima collaborazione. È l’unica che può confrontarsi con lui nel campo della scienza forense.

Tate Ellington interpreta Felix, un guru della tecnologia. Consulente esterno, senza una formazione ufficiale della polizia, la task force di Lincoln gli fornisce l’opportunità di aiutare gli altri in modi che non aveva mai pensato possibili.

Brian F. O’Byrne interpreta il “Collezionista di ossa”. Creatura a sangue freddo, terrificante e inarrestabile, il serial killer condivide un legame segreto con Lincoln. Un collegamento che potrebbe portare alla disfatta del criminologo

Courtney Grosbeck interpreta Rachel Sachs. Dopo l’omicidio dei loro genitori, Rachel è stata cresciuta da sua sorella maggiore, Amelia. È involontariamente attirata nel mondo dei serial killer di Amelia, ma lotta per mantenere sempre il suo atteggiamento ottimista.

CURIOSITÀ:

“Il collezionista di ossa” è il primo di 14 romanzi scritti da Jeffery Deaver con protagonista il criminologo forense Lincoln Rhyme e la detective Amelia Sachs.

Nei libri Lincoln Rhymes non è di colore: viene descritto come un uomo di carnagione chiara, capelli neri lisci e occhi castani, vagamente somigliante a Robert De Niro.

Nel romanzo il personaggio interpretato da Roselyn Ruff, l’infermiera Claire, è invece un uomo di nome Thom.

Nella trasposizione cinematografica del 1999 i protagonisti sono stati interpretati da Denzel Washington e Angelina Jolie.

Il film ha incassato oltre 150 milioni di dollari nel mondo.

Redazione

Redazione editoriale "M Social Magazine" - www.emmepress.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *