Pesto alla siciliana | Vegan | Filippo Prime

Sicuramente in tanti quest’anno hanno dovuto rinunciare alle vacanze che avrebbero desiderato. Per colpa della pandemia e dei problemi che ha causato molti sono stati a casa, altri si sono accontentati di una meta più vicina. Io avrei tanto voluto tornare in Sicilia ma non mi è stato possibile quindi oggi, in barba al virus, ne ho portata un po’ in tavola.

INGREDIENTI

  • 600gr pomodori ramati
  • 120gr tofu al naturale
  • 120gr olio evo
  • 40gr pinoli
  • 20gr foglie di basilico
  • 1 spicchio d’aglio
  • Sale fino qb
  • Pepe nero in polvere qb

PROCEDIMENTO

Per prima cosa tagliate i pomodori a metà e, con un cucchiaino, scavate la parte acquosa centrale e rimuovete tutti i semini mantenendo così solamente la polpa solida.

Tostate i pinoli per qualche minuto in una padella antiaderente bella calda e lasciateli raffreddare. Tagliate il tofu a cubetti. Lavate le foglie di basilico e asciugatele tamponandole leggermente con un panno.

In un mixer unite la polpa dei pomodori, il tofu, i pinoli, il basilico, lo spicchio d’aglio e metà quantità di olio. Salate e pepate a piacere quindi iniziate a frullare.

Sempre frullando aggiungete poco per volta il rimanente dell’olio fino ad ottenere la densità che preferite. Potete anche usarne meno o aggiungerne un altro po’.

Il pesto è pronto per essere usato. Vi consiglio di lasciarlo più denso se volete spalmarlo sulle bruschette o renderlo più liquido se lo preferite come condimento sulla pasta.

Filippo Prime - VeganQuantoBasta

Chef Vegano per passione e per lavoro. Propongo ricette che hanno come filo conduttore il gusto, la tradizione e la semplicità. Seguitemi su Instagram @vegan.qb e su Facebook

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *