Lo show cooking benefico “Cenando sotto un Cielo Diverso” riscuote ancora una volta un grande successo

Tanti amici e diverse personalità dello showbiz nazionale a questa bellissima kermesse di beneficenza

Nella bellissima location di Villa Alma Plena a Casagiove (CE), una villa di charme risalente al 1800 con una splendida piscina, si è tenuta la dodicesima edizione de “Cenando sotto un Cielo Diverso“, un evento di beneficenza plein air che quest’anno ha coinvolto ben 140 chef stellati che ognuno ha deliziato i presenti con una delle loro specialità gastronomiche. Questa manifestazione oltre a voler raccogliere fondi per la costruzione di un laboratorio ludico – didattico per malati schizofrenici e per l’acquisto di giochi da consegnare ai bimbi ricoverati presso il reparto di nefrologia dell’ospedale Santobono Pausilipon, vuole anche sostenere il settore della ristorazione campana, messo in ginocchio dall’emergenza sanitaria per il Covid attraverso lo sviluppo di un progetto di condivisione delle ricette di tutti gli operatori partecipanti a tale edizione. Tal evento che ogni anno si tiene due volte l’anno, con un’edizione estiva e invernale, che quest’anno si concretizzato solo con quella estiva. Il claim vincente di questa edizione è Il Buono dopo la tempesta ove la tempesta si riferisce al COVID-19 e tutto quello che ha portato con sè: malattia, isolamento, dolore… L’ideatrice e l’organizzatrice della kermesse Alfonsina Longobardi ha voluto sottolineare a grande voce le seguenti parole: “Ci eravamo dimenticati della natura, degli uomini e delle vigne, delle foreste, dei fiumi, della tutela della salute. La libertà negli ultimi tempi si era trasformata in senso di onnipotenza”.  Abbiamo pagato tutto questo con paura,  rimpianti, lontananza e incertezza. Da tutto ciò si capisce che questa edizione sia stata dedicata al mondo della ristorazione con un aumento del numero di chef da 100 a 140 fornendo in tal modo un contatto di visibilità dei ristoratori con il pubblico presente. L’organizzatrice Alfonsina Longobardi ha accolto “in pompa magna” diverse personalità del mondo dello spettacolo: il modello e attore Ciro Torlo, la cantante Veronica Rubino (componente delle “Lollipop”), il “cuoco stripper” Mirco Di Centa, il cantautore Michele Selillo, il modello Nicola Coletta,  la show girl e cantante Rosanna Romano, il cantante statunitense del talent show di Amici Sergio Sylvestre, l’attore Cosimo Alberti, il cabarettista Massimiliano Cimmino, l’attrice Miry D’Amico, Angelo Iannelli, la fashion blogger Lina’s Style e la bellissima influencer Jessica Gravante. L’organizzazione dell’evento conta anche dell’apporto collaborativo delle giornaliste Maria Consiglia Izzo e Grazia Guarino.
Testimonial della kermesse: gli chef stellati Crescenzo Scotti, Domenico Iavarone, Michele De Leo, il pasticcere del ristorante “Torre del Saracino” (due stelle Michelin) Carmine Di Donna, e il modello Ciro Torlo. La serata è stata condotta magnificamente dalla showgirl Ida Piccolo. In questa cornice meravigliosa tanta specialità gastronomiche come ‘O Lacièrto, uno sgombro con zucca in scapece stracciata di bufala e pane ai cinque cereali, un’esplosiva parmigiana con il pomodoro dell’Agro Nocerino – Sarnese,  una ceviche “mediterranean style” ottenuta con una marinatura più leggera, un gomitolo di pasta kataifi con calamari, pomodori secchi, paprika dolce e crema di papaccella napoletana, un gambero crudo con friarielli, provola, limone e pane cafone, e tante altre. Non è mancata neanche la pizza farcita con crema di zucca, scamorza e ricotta di latte nobile, e bacon croccante di maialino nero casertano. Presenti all’evento tanti volti noti del giornalismo come Francesco Russo della Gazzetta dello Spettacolo, Antonio D’Addio e Giuseppe De Carlo di M social magazine, Pamela Hallmark e tanti media televisivi come Magda Eventi. Donare un sorriso ai ragazzi meno fortunati è sempre uno dei più bei gesti d’amore”

Le foto riportate in questo articolo sono state scattate dal bravissimo Ph Gianni Cesariello.

Giuseppe De Carlo

De Carlo Giuseppe, 39 anni, laureato in Controllo Qualità indirizzo industriale farmaceutico e appassionato nel giornalismo scientifico e del mondo dello spettacolo. Dal 2018 iscritto all’Ordine dei giornalisti della Campania.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *