La maratona sociale “Fermata Obbligatoria” con tanti ospiti su MyMovies

Tanti artisti musicali da Elisa a Bianza Atzei e tanti altri per l’Anlaids

Domenica 11 ottobre alle ore 16:00 su MyMovies andrà in onda la speciale mini-maratona sociale intitolata “Fermata obbligatoria” a supporto dell’Associazione Nazionale per la Lotta contro l’Aids “ANLAIDS” e che vedrà la partecipazione di Diego Passoni e Guglielmo Scilla, interpreti dello spettacolo teatrale “La prima volta”, andato in scena nella versione italiana di Broadway Bares a Milano un anno fa. Stavolta i due conduttori si sposteranno per Milano facendo delle fermate obbligatorie e incontrando diversi protagonisti della musica, del cinema, dello spettacolo e del musical.

Durante il loro percorso saranno fermati tanti artisti, nella musica tra cui Elisa, J-Ax, Omar Pedrini, Tosca, Paola Iezzi, Myss Keta, Chiara Galiazzo, Leo Gassmann, Bianca Atzei. Con tutti i protagonisti della maratona saranno messe in scena diverse prove da superare per ottenere un codice che potrà essere acquistato da casa per accedere allo streaming della visione di “La prima volta” nella messinscena di Italy Bares, in collaborazione con la Compagnia della Rancia, da lunedì 12 ottobre alle 21 e fino all’1 dicembre 2020. Il ricavato dei codici acquistati sarà devoluto ad Anlaids. Il direttore artistico dell’evento Giorgio Camandona, ha voluto dedicare questa e le prossime edizioni di Italy Bares all’artista scomparso un anno fa, Manuel Frattini, lasciando un vuoto incolmabile nel mondo dell’arte e dello spettacolo. Manuel Frattini nella sua carriera artistica, aveva realizzato vari musical come Pinocchio con le musiche dei Pooh, Aladin scritto da Stefano D’Orazio e Peter Pan sulle musiche di Edoardo Bennato.

La maratona sociale “Fermata Obbligatoria” non è l’unico evento realizzato durante la pandemia e nonostante l’emergenza sanitaria continui a piegare il mondo rendendolo vulnerabile, gli artisti proseguono a far sentire la loro voce attraverso una serie di iniziative concrete a stare vicino al pubblico che le può seguire da casa. Speriamo che si possa ritornare agli spettacoli live ben presto anche se incombe su tutti noi il fiato sospeso e la preoccupazione se quest’emergenza sanitaria ceda il posto alla “normalità”.

Giuseppe De Carlo

De Carlo Giuseppe, 39 anni, laureato in Controllo Qualità indirizzo industriale farmaceutico e appassionato nel giornalismo scientifico e del mondo dello spettacolo. Dal 2018 iscritto all’Ordine dei giornalisti della Campania.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *