Renzo Arbore, Guarda…stupisci, su Rai 2 il 12 e 19 dicembre

Renzo Arbore, insieme all’amico Nino Frassica e alla bella Andrea Delogu torna su Rai2 stasera 12 dicembre e il 19 dicembre alle 21.05 con “Guarda…stupisci”.

La mission civile è chiara, si tratta di un educational show! Lo spettacolo che “divertendo insegna”.

Nella storia della musica, una canzone bella, che resiste al tempo, non diventerà mai vecchia, ma antica e quindi intramontabile e quindi degna di essere ricordata per sempre.

Un’aula universitaria di fantasia intitolata a Totò con studenti “veri” delle discipline dello spettacolo che assistono e riflettono durante uno show del tutto nuovo e originale con cantanti, attori e musica dal vivo dell’Orchestra Italiana di Renzo Arbore.

Per spiegare la canzone umoristica napoletana, durante le due lezioni si parlerà di meccanismi comici (il doppio senso, la canzone sceneggiata, i tic, l’umorismo musicale, l’imitazione, la macchietta…).

Il compito sociale del nuovo programma è quello di raccomandare ai giovani millennials di tenere viva nel tempo la grande cultura del nostro paese, dalla canzone al teatro, dal cinema alla televisione.

Ospiti “ragionati, giustificati e non a caso” perché funzionali ai singoli argomenti trattati nelle due lezioni saranno (in ordine sparso): Gigi Proietti, Lino Banfi, Enrico Montesano, Lello Arena, Enzo De Caro, Marisa Laurito, Stefano Bollani, Teo Teocoli, Vittorio Marsiglia e Tullio De Piscopo.

“Guarda… stupisci” è un programma di Renzo Arbore, Nino Frassica e Ugo Porcelli e di Giovanna Ciorciolini e Gino Aveta. Con la collaborazione di Luca Rea. Costumi di Graziella Pera. Direzione artistica Renzo Arbore. Regia di Luca Nannini.

Monica Landro

Studi classici, una laurea in Lettere e Filosofia e un tesserino dell'Ordine dei Giornalisti. Questo è il CV in estrema sintesi. Ma quello che veramente mi descrive è l'amore per la musica, per i libri, il teatro e i viaggi. Amo cucinare le torte e prendermi cura delle mie piante. Odio i calcoli matematici, le percentuali e i problemi di geometria. Amo stare in mezzo alla gente ma amo ancora di più stare con me stessa. Amo la Sicilia, i suoi colori, sapori e tramonti. Ogni volta che la vita mi sembra difficile, cerco di raggiungere uno scoglio, mi siedo e ne parlo con il mare.