Parecchie uscite internazionali: tornano Dido e Ariana Grande

Come cominciare questa settimana? Riflettevo. Rifletto su come la mediocrità sia una costante. Sul fatto che se non raggiungi gli obiettivi sicuramente non hai fatto abbastanza. Se poi vengono raggiunti fa lo stesso, ti senti fiero ma vuoi di più.

Ma “abbastanza” cosa è? Ariana Grande con 7 rings (Island) di certo non nè ha abbastanza di musica e di denaro visto che il brano parla in modo biecamente consumistico dell’esistenza, dove appunto il denaro e i gioielli sono la cosa che più conta. Ariana dice anche (nel brano)  di essere diventata selvaggia dopo un periodo “brutto”. Intanto continua la sua scalata tra le stelle internazionali del pop. Il suo videoclip la vede in versione ammiccante vestita d’argento ed è già a 58 milioni di visualizzazioni. Personalmente è un artista che a me piace. Ma viene da chiedersi quanto la musica venga messa in secondo piano rispetto ai lustrini e i messaggi erotici.  

Dido dopo ben cinque anni torna con  Give You Up (BMG). Il timbro è inconfondibile. L’8 maggio potrete vederla live al teatro degli Arcimboldi, Milano. L’album si intitola “Still on my mind” ed uscirà l’8 marzo che ricordiamo è anche la giornata internazionale della donna.

Glowie  interessante debutto per questa artista islandese con il singolo Body (feat. Saweetie)

Chris Brown in radio con  Undecided (Sony) un brano in stile R&B che parla di indecisione, sesso e donne da consolare.

The Killers con  Land of the Free (Island), il video della canzone è stato diretto da Spike Lee, ed è vincitore di un Academy Award. Il brano parla di una “Terra della Libertà” ed è un chiaro riferimento alle tragedie avvenute negli Stati Uniti e in Messico.

La neo sub-label Generation Smash (Smash The House)  con Tom Field e la sua Hold On (JE | Just Entertainment) una bella melodia, suoni accattivanti accompagnati da una voce morbida e adatta al genere.

Skunk Anansie arriva 25 LIVE @ 25 per celebrare i venticinque anni di una band nata e cresciuta sul palco.

Per le uscite italiane Gue’ Pequeno al 2% (feat. Frah Quintale) (Island) estratto dal disco “Sinatra” un pezzo che parla metaforicamente di batteria dei cellulari e ricariche di amore. Sarebbe da dire Bella Frah! visto la collaborazione.



Simone Pozzati

Scrittore e autore di canzoni. il suo primo libro "Labbra Blu" (Diamond Editrice 2015), è una raccolta di storie nere, di inusuale follia, che rievocano le dantesche e infernali cantiche. È stato il curatore editoriale del libro contro la violenza sulle donne "Era mio padre" - Claudia Saba (Diamond Editrice 2016). Il drago di Carta (Augh Edizioni 2017) è una favola per bambini volta a far riflettere sul valore dei sogni. Presto diventata spettacolo teatrale. Ha collaborato come autore all'ultimo disco dei Remida "In bianco e nero" (Radiocoop Edizioni). Il suo ultimo libro è "Il testo e la figura del paroliere"(Arcana)