Molte le uscite questa settimana: Grido, Michelin, Alberto Urso, Cremonini e Marco Rotelli solo alcune

Anche se ho scoperto che è uscito da un po’ ieri mio fratello mi manda il nuovo pezzo di Marilyn Manson, mi dice “è rinsavito è ritornato”.  Io dico: “Lo vedo dimagrito ho ascoltato i primi 8 secondi, il pezzo promette bene. È uscito il nuovo disco?  è una cover?” Se lo è si tratta di un’altra bomba confermo io! Manson le cover le trasforma in capolavori basta pensare a Sweet Dreams. Insomma va a finire che anche questa settimana andiamo a parlare di dance anni 90 ma da antieroi omerici dal pie lento (perchè sui tacchi) a divi del rock internazionale capaci di rinnovarsi ce ne passa! Non fate i “Furby”  o meglio i Gremlins? il nuovo pezzo si chiama God’s Gonna Cut You Down, non vi dico nient’altro fate vobis. E non fate battute su Satana il rock degli showman é anche tanto trasformismo e finzione.

Al telefono come il brano di Cremonini oggi scrivo questa rubrica, perchè non ho voglia di alzarmi dal letto.

Il cognome di Cesare fa rima con quello di Francesco Guccini ormai lontano con le sue storie in canzone come la sua Natale a Pavana.

Anche oggi piove forse è colpa di Nuvola con la sua Non so dove. Infatti diluvia ovunque.
Francesca Michelin con Cheyenne esce con un brano firmato ad otto mani da Raina, Simonetta, Mamhoud e Monachetti con la produzione di Charlie Charles.

Billie Eilish con Everything i wanted i toni pacati a cui ci ha abituato si scontrano con i testi e continuano a ripagare.

Bebe Rexha You Can’t Stop The Girl direttamenteda Maleficient.

Au/Ra e Alan Walker in Ghost tutte le caratteristiche di una nuova hit radiofonica e un videoclip curato quanto la produzione del brano.

Easy Life con Nice Guys tanto funk per questa band inglese e un tour internazionale da febbraio che partirà dagli U.S.A.

Metroman Tutto bellissimo tranne la produzione.  il brano sembra registrato in metro con una cassa portatile e qualche effetto scadente sulla voce. Potrebbe sembrare un pezzo degli 883 se tralasciamo tutto quello che ho detto fin qui. Prevedo tour internazionali nelle metropolitane delle metropoli.


Mietta con Cloro se vi piace la piscina tuffatevi nella sua musica anche se forse in questo brano non c’è rischio di occhi rossi.
Puó succedere che il tuo nome d’arte sia Molla e che il tuo brano si chiami Tutto.  Per cui adesso molla tutto!  e ascoltati le uscite della settimana o lascia perdere.


La Scala Shepard  è in Caduta libera, forse anche loro ce l’hanno con la pioggia, scherzi a parte, il videoclip del brano è particolare e resta impresso, consiglio di mettervi sottosopra per guardarlo, lasciate perdere se soffrite di mal di schiena. Per il resto il sound è originale “non perdete la fantasia”.

Marco Rotelli con Fossi Dio ha tentato la strada di Sanremo Giovani. Io mi chiedo ma non siamo tutti un frammento di Dio in un puzzle incommensurabile chiamato universo?  Vabbè andiamo avanti.

The Rua con Gasoline ma non è la band capitanata da Daniele Incicco.


Alberto Urso Non sono più lo stesso, e meno male aggiungerei io, nella vita si cambia per fortuna “come si cambia per non morire” ma questa è un’altra canzone.Delirio.

Biagio Antonacci  Ci siamo capiti male se è cosí possiamo sempre chiarirci.
SilverX con Dalí ci vuole ben altro per farmi sognare forte e parlo della canzone non dei quadri del pittore. Invece Gerolamo Sacco propone Stelle Dipinte che ci sia lo zampino di Van Gogh?

Punkreas Sono vivo certo basta essere vivi affinchè ne valga la pena, nonostante le pene.
Michele Mud Tu non avere paura che anticipa l’album dal titolo “L’amore non ha ragione”.

Kram Come la neve brano finalista al premio Mia Martini un consiglio di cuore potresti andare a scuola da Mengoni e Giorgia. Ma non serve visto che con Marco hai collaborato. Il testo del ritornello però lo trovo banale, denso di luoghi comuni. E poi… “Mille pagine di un capitolo?” Ma manco Tolkien. Licenza poetica da Neverending story? Buona continuazione.

Simon No altra canzone sul bullismo. Il brano non mi piace nonostante il messaggio sia molto bello e alcuni frasi siano degne di note come “Se la forza del lupo sta proprio nel branco e tu lo sai; stanne fuori e vedrai”.

Di Grido esce il disco “Diamanti e Fango” dei Managment “Sumo” di cui spicca il singolo Come la luna grazie alla signorina con i taralli e il vino che me lo ha fatto ascoltare.  

Se sei MattO The future is your past che il futuro sia il nostro passato è plausibile, visto che le azioni che facciamo ci condizionano istante dopo istante ma è anche vero che in alcuni casi si può dare un colpo di coda al passato, seppur parziale quantomeno rilevante. Dopo questa inutile perla filosofica continuiamo. Anzi finiamo.

Ozuna  Hasta Que Salga el Sol molto bello il videoclip del Cap. 2 fa molto Avatar

PARAH DICE èHot il suo brano.Marshmello, Yungblud, blackbear Tongue Tied anche se non è il mio genere preferito gira bene che dire…

Vi sono piaciute le uscite? Se non vi sta bene chiamate Revman con la sua San Michele il Poliziotto

Simone Pozzati

Scrittore e autore di canzoni. il suo primo libro "Labbra Blu" (Diamond Editrice 2015), è una raccolta di storie nere, di inusuale follia, che rievocano le dantesche e infernali cantiche. È stato il curatore editoriale del libro contro la violenza sulle donne "Era mio padre" - Claudia Saba (Diamond Editrice 2016). Il drago di Carta (Augh Edizioni 2017) è una favola per bambini volta a far riflettere sul valore dei sogni. Presto diventata spettacolo teatrale. Ha collaborato come autore all'ultimo disco dei Remida "In bianco e nero" (Radiocoop Edizioni). Il suo ultimo libro è "Il testo e la figura del paroliere"(Arcana)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *