LEVANTE: “per la prima volta sul palco di Sanremo porto un brano che posso difendere, si chiama Tiki bom bom”

Era il 2013 quando Levante si presentata con il brano Sbadiglio a Sanremo ma fu scartata e da allora la sua carriera è cresciuta notevolmente. Infatti due anni dal tormentone Alfonso che l’ha lanciata nel mondo nella musica, ha pubblicato il suo secondo album Abbi cura di Te, nel 2017 diventa giudice di x factor e nell’aprile dello stesso anno pubblica Nel Caos di Stanze stupefacenti quarto album in studio. La furia Levante non si arresta e pubblica il suo Primo romanzo Se non ti vedo non esisti, nell’estate dello stesso anno fa un tour nelle varie città d’Italia.

Nel 2018 pubblica il suo secondo romanzo Questa è l’ultima volta che ti dimentico. Il 5 marzo del 2019 firma un contratto con la major Warner Music /Parlophone, con la quale pubblica il 4 ottobre il suo quarto album intitolato , Magmamemoria che si piazza alla posizione numero #4 delle classifiche di vendita della FIMI nella sua settimana di uscita. Temi cardine sono il passato, i ricordi che bruciano e la nostalgia che li lega al presente e al futuro. Ad anticipare l’album, i singoli , Andrà tutto bene pubblicato il 5 aprile 2019 e Lo stretto necessario, in duetto con Carmen Consoli, pubblicato il 28 giugno e accompagnato da un videoclip girato in alcuni degli scenari più belli della Sicilia, terra natale delle due cantautrici. Il 27 settembre viene pubblicato il terzo singolo Bravi Tutti Voi. L’album è anticipato anche da un tour estivo di 10 date nelle arene e anfiteatri storici d’Italia.

Il 23 novembre Levante suona per la prima volta al Mediolanum Forum di Assago: una serata di grande festa in cui la cantautrice esegue per la prima volta dal vivo tutti i brani dell’ultimo album nonché i suoi più grandi successi. Nel dicembre 2019, viene annunciata Levante come big della 70° edizione del Festival di Sanremo. Per la prima volta Levante salirà sul palco dell’ariston, con un brano forte, un brano attuale, un brano che ‘’ posso difendere ‘’ come disse levante in alcune interviste, ‘’ non posso salire sul palco di Sanremo se non ho un brano forte che posso difendere ‘’ Esistono persone che si sentono come se facessero parte di un altro pianeta, esseri umani che in maniera dispregiativa vengono chiamati i diversiCome ha rivelato ad un intervista a Tv sorrisi e Canzoni ‘’ Con atteggiamento amorevole, il brano accarezza gli “animali stanchi” della diversità, gli strani (chiamati nel brano con l’espressione inglese “freak”). Uno dei concetti portanti e più originali è il non dire a queste persone il tipico “non sei solo”, ma piuttosto un necessario“ce la farai anche se sei da solo”. In questo modo Levante cerca di dare potere all’individuo per essere “vento” e non “bandiera”, quindi capace di determinare con le proprie forze la rotta verso un mondo nuovo e più accogliente. ‘’

Luigi Villella

Nato in Calabria il 14 Marzo 1995. Grafico pubblicitario, con la passione per la scrittura, il cinema e la Musica e tutto ciò che è Arte. Membro della Famiglia M SOCIAL MAGAZINE.