Ville Vallo, Ellie Goulding, in italia Zucchero e Galeffi tra le uscite di questa settimana

Forse dovrei impormi il silenzio, è un periodo buio. Ma ho sempre sostenuto l’idea che la musica potesse in qualche modo salvarci. E per salvarci intendo l’anima, forse se non può risanarci perlomeno può cullarci l’umore, allentare il tedio. Per tutto il resto ci sono i medici, i veri goleador nella partita contro questo corona virus. Sospiro a ogni lettera che butto giù, i toni di questa rubrica sono sempre positivi e irriverenti, nonostante spesso oltre alla musica mi soffermi a parlare di tematiche in bilico tra l’interiorità e il pragmatismo del vivere quotidiano.

Voglio vederla in un ottica positiva anche questa volta. Positiva ma non idiota, per positiva intendo difatti dire che bisogna prendere gli aspetti “buoni” di questi accadimenti tetri piovuti dal cielo. Le nostre reclusioni forzate ci regalano tempo e mettono in campo nuove risorse, alcuni ad esempio riscoprono vecchie passioni. In un post sui social mi sono lasciato andare lungamente alla mia visione sull’importanza del tempo e della messa in dubbio del sistema capitalistico in cui ci troviamo a vivere. Io credo di essere da sempre una voce dissonante, con una visione del mondo non omologata, magari a modo mio sono omologato anche io, anche se cerco di pensare svincolato dai bombardamenti mediatici. E vorrei che tutti cominciassero a pensare con la testa, con responsabilità. C’è un principio bello che andrebbe applicato e che non si insegna più tanto bene che detto in maniera semplicistica è mettersi nei panni degli altri. Invece spesso ragioniamo per compartimenti stagni come fossimo rinchiusi in una camera anecoica. E forse anche egoica.

Quello che sarà dopo questo periodo non lo so. Che impatto avrà ciò sulla musica, non so dirlo. So che i tempi bui regalano nuove soluzioni, la storia lo insegna. Non mi perderò nel portarvi esempi. Ma un esempio voglio portarlo su altro. Certo è che i più grandi cambiamenti le grandi trasformazioni avvengano al buio, nel nascondersi, nell’isolarsi. Ecco oggi più che mai dovremmo vedere le nostre case come bozzoli, come la terra che costudisce e nutre il seme. Sperando che dopo questo periodo di stasi sia avvenuta in noi una trasformazione, che il seme abbia messo radici e dato i frutti e che la farfalla abbia spiccato il volo. Purtroppo non ho ricette per curare l’economia e non è mio compito.

Ora vi parlerò di musica non me ne vogliate per quanto detto fino ad ora. Sarò un pochino sintetico visto abbia mandato all’aria tutte le buone regole SEO e dello scrivere sul web.

C’è il ritorno di un grande ed è Ville Valo con tre tracce inedite. Io sono cresciuto con gli HIM, dunque traccerei solo sviolinate. Vi è da dire che per gli amanti del genere non vi sarà alcuna sorpresa il sound è quello tipico che ha accompagnato il sound degli HIM negli anni.

Poi esce il disco di Galeffi “Settebello” non male l’idea di giocare a carte in questo periodo o forse Marco Cantagalli voleva sottolineare che nella vita c’è chi fa scopa denari, carte e primiera e chi invece si accontenta del “Settebello” che poi se non vado errando è anche una marca di contraccettivi. Mi raccomando le partite rigorosamente a casa e non al bar!

Altro pezzo in radio da menzionare è La canzone che se ne va di Zucchero che vede tra gli autori Pasquale Panella

Chiara Grispo con Wrong or Right videoclip in intimo e orsi di peluche per lei. Colombre con Per un Secondo, canzone breve dura infatti poco più di due minuti. Cortellino feat. Yane ci parlano di quello che farebbe bene a tutti in questo periodo: Un sorriso. Il videoclip ufficiale del brano è stato interamente girato tramite l’applicazione TikTok ed è contenuto nel disco del cantautore triestino “Solo quanto sbaglio”.

I Disco Zodiac sono Supereroi non smentiscono le sonorità a cui ci avevano abituato con i vecchi singoli.

Daniele Ronda Playlist ” Una ritmica potente e rotolante, un intreccio di chitarre acustiche ed elettriche, un approccio vero, suonato, proiettato a una performance live, al palco” il tutto sostenuto da una voce graffiante.

Poi Giulia Mutti con La testa fuori chissà se il pezzo vi farà impazzire, in senso buono si intende.

Febo racconta che Giuda Sputa a me fa pensare tristemente agli ospedali e agli infami di questi giorni ma in realtà è una canzone d’amore. Buon ascolto.

J-aX con Annalisa in Supercalifragili prodotto da Takagi & Ketra con la partecipazione di Luca di Stefano estratto dall’album “ReAle” del rapper milanese.

LOWLOW Dogma 93 “a fare da filo rosso ai quattordici brani di cui è composto il nuovo album una visione artistica e un approccio che si avvicina a quello cinematografico: come una cinepresa sul mondo, esterno ed interiore, le metriche del rapper raccontano attraverso immagini e aneddoti storie vissute dallo stesso Lowlow o prese in prestito da altre persone e da fatti realmente accaduti”

Joan Thiele Sempre la stessa canzone estratta da “Operazione Oro” il suo nuovo Ep

Ellie Goulding feat. blackbear in Worry About Me il suo nuovo album è in arrivo il 5 giugno.

Simone Pozzati

Scrittore e autore di canzoni. il suo primo libro "Labbra Blu" (Diamond Editrice 2015), è una raccolta di storie nere, di inusuale follia, che rievocano le dantesche e infernali cantiche. È stato il curatore editoriale del libro contro la violenza sulle donne "Era mio padre" - Claudia Saba (Diamond Editrice 2016). Il drago di Carta (Augh Edizioni 2017) è una favola per bambini volta a far riflettere sul valore dei sogni. Presto diventata spettacolo teatrale. Ha collaborato come autore all'ultimo disco dei Remida "In bianco e nero" (Radiocoop Edizioni). Il suo ultimo libro è "Il testo e la figura del paroliere"(Arcana)