Canederli agli spinaci | Vegan | Filippo Prime

La felicità sta spesso nelle cose semplici come ad esempio in un piatto di brodo fumante con qualche canederlo. Questo tipico piatto tirolese si prepara davvero con pochi ingredienti facilmente reperibili e molte volte è utile per consumare il pane raffermo che ci avanza a tavola.

INGREDIENTI (per 6 canederli)

  • 200gr pane raffermo
  • 150gr spinaci freschi
  • 120gr latte di soia non zuccherato
  • 30gr farina
  • Uno spicchio d’aglio
  • 2lt brodo vegetale
  • Noce moscata qb
  • Sale fino qb
  • Pepe nero qb
  • Olio evo qb

PROCEDIMENTO

Versate un generoso filo d’olio in una padella antiaderente. Portate su fuoco medio e aggiungete l’aglio dopo averlo pelato. Fate soffriggere per qualche minuto quindi rimuovete lo spicchio e versate gli spinaci dopo averli accuratamente lavati.

Salate, pepate e lasciate che gli spinaci si cuociano giusto il tempo per appassirsi. Tenete da parte la padella e proseguite con il resto della ricetta. In una terrina sbriciolate il pane in piccoli pezzi e versate il latte. Lasciate riposare una decina di minuti finché il pane lo assorbirà.

Unite ora gli spinaci, la farina, un pizzico di noce moscata e, a piacere, sale e pepe. Mescolate accuratemente fino ad ottenere un impasto compatto da poter lavorare con le mani. Suddividete il composto in sei parti uguali con cui formerete sei palline rotonde.

Versate il brodo in un’ampia casseruola. Portatelo a bollore quindi immergete i canederli e fateli cuore per 15 minuti. Serviteli in un piatto fondo assieme a un po’ di brodo bollente.

Filippo Prime - VeganQuantoBasta

Chef Vegano per passione e per lavoro. Propongo ricette che hanno come filo conduttore il gusto, la tradizione e la semplicità. Seguitemi su Instagram @veganquantobasta e su Facebook

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *