“L’amore dietro ogni cosa”, opera letteraria di Simone Di Matteo diventa un Concept Album. Il primo singolo “Anne” fuori il 12 Febbraio

“L’ amore è e resta l’unica forza in grado di far girare il mondo e di farci assaporare, nella sua concezione più alta, la libertà di rimanere fedeli a noi stessi.”

Queste le parole dello scrittore ed editore Pontino Simone Di Matte.

Ho abbracciato questo progetto fin da subito”, racconta il cantautore Crimi, che Venerdi 12 Febbraio 2021 darà il via a questa collaborazione con il brano “Anne”. Brano che sarà il primo di 13 che verranno poi estratti dal libro di Simone. 

Ho dato spazio alle emozioni lasciandomi trasportare da quella che già di per sé era l’idea cristallina dello scrittore Simone”, spiega Crimi, “Devo ammettere che la ricerca di melodie congeniali alla struttura del libro è nata e cresciuta dentro di me in maniera decisamente naturale.”

E così un’accurata commissione di Indie Pop-Rock e puro cantautorato affiancato alle talentuose voci di volti noti della musica italiana (tra cui Laura Bono), rendono L’amore dietro ogni cosa”, in grado di abbracciare svariate sonorità e più generi. Un autentico concept Album in cui ogni canzone ha la sua storia e ogni storia la sua canzone.

“Anne“ (il brano che ricordiamo darà il via al progetto), sarà disponibile online su tutte le piattaforme digitali e nei digital stores a partire dal 12 Febbraio, anticipando così il disco che verrà rilasciato nei prossimi mesi. Brano questo che racconta la storia di una donna insicura e impegnata nella continua ricerca di un amore che non riesce a trovare. Solo quando riuscirà a comprendere che a mancare è proprio l’amore per se stessa, sarà finalmente capace di vivere le proprie emozioni.

“Sarebbe bello, una volta dimenticato il Coronavirus, se ci fosse per tutti, una nuova contaminazione, ma d’amore.”, spiega Simone Di Matteo, poi conclude: “Perciò torniamo a scriverlo, a parlarne a dimostrarlo e perché no a viverlo e cantarlo. E’ questo ciò che vogliamo trasmettere a chi avrà voglia di ascoltarci.”

Importante ricordare che questo capolavoro letterario di Simone Di Matteo, è stato insignito del Premio per La Letteratura nel 2016 durante l’evento “L’arte dice di no alla violenza”, organizzato a Nettuno con il Patrocinio di Roma Capitale. Nel 2018 è divenuto uno spettacolo teatrale per la regia di Guido Del Vento, inoltre è stato selezionato tar oltre 400 drammaturgie in concorso al Roma Fringe Festival 2019. 

Rosa Spampanato

Rosa Spampanato anni 37. Amante della scrittura. Articolista per M Social Magazine Articolista per il Quotidiano LaSicila Collaboratrice per il Magazine Cherrypress e per la testata locale Rivista Zoom Sezioni di Riferimento Cinema TV Musica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *