Festival di Sanremo 2021: le pagelle della seconda serata

3 marzo 2021, continua la 71esima edizione del Festival di Sanremo. Ecco le nostre pagelle sulle restanti 13 canzoni dei BIG in gara nella seconda serata.

ORIETTA BERTI – “Quando ti sei innamorato”

Canzone: Un continuo crescendo, se ci fosse stato il pubblico si sarebbe presa la standing ovation. 9

Esibizione: 77 anni e non ha perso una nota. Molti dei giovani in gara dovrebbero imparare. Chapeau 9

Look: La Venere dell’Ariston con due conchiglie disegnate sul petto. 7

BUGO – “E invece sì”

Canzone: Canzone senza capo né coda, ci vorrebbe Morgan che metta mano al testo. 3

Esibizione: Se prima Orietta ha preso tutte le note, Bugo nemmeno a pagarle. Così tante stecche nemmeno Tricarico nel 2008. A un anno di distanza Morgan non aveva tutti i torti. 4

Look: Fuori tempo. Fuori moda. Fuori tutto. Il look rispecchia la canzone. 3

GAIA – “Cuore amaro”

Canzone: Gaia porta se stessa e fa la sua bella figura. Determinata e grintosa. Crescerà ancora di più con gli ascolti e la cosa certa è che farà faville in radio. 8

Esibizione: Energia e movimento. Ipnotica. 9

Look: Una vera amazzone moderna. Total white con frange su tutto il corpo e un timido vedo non vedo. Bella. 8

LO STATO SOCIALE – “Combat Pop”

Canzone: Tanta baldoria, ma non si è capito granché. La vecchia non balla e nemmeno la canzone. 5

Esibizione: Il circo dello Stato Sociale diverte, ma finisce tutto lì. 5

Look: Un’accozzaglia di colori, forse la cosa più carina che hanno portato sul palco. 6

LA RAPPRESENTANTE DI LISTA – “Amare”

Canzone: Ritornello furbetto che ti entra in testa e non esce più. La firma di Dardust si sente. Molto Eurovision e le radio ameranno. 8

Esibizione: Una trottola che gira su stessa. Se perfezionano anche questo lato si giocheranno il podio. 6

Look: Al Bano e Romina Power Sanremo 1984, ma con un total fucsia (ascella compresa). Accecanti. 5

MALIKA AYANE – “Ti piaci così”

Canzone: Classe e delicatezza. Ottima nelle strofe, non convince molto il ritornello. 7

Esibizione: Ottima performance. Ha saputo usare lo zoom-in e lo zoom-out in modo impeccabile. 8

Look: Stile ricercato e rappresentato con una grande sensualità raffinatissima in tutti i dettagli del look. Non per tutti. 9

ERMAL META – “Un milione di cose da dirti”

Canzone: Una poesia, una carezza. “Ho un milione di cose da dirti, ma non dico niente”. E infatti non c’è nulla da dire. 7

Esibizione: Sguardo fisso e mirato in camera. Arriva e sa quel che fa. 6

Look: Estroso nello stile, che fa parte della sua personalità, ma elegante nella sua interpretazione del look. 8

EXTRALISCIO – “Bianca luce nera”

Canzone: La canzone c’è. Ma sabato finirà nel dimenticatoio. 5

Esibizione: Da balera. Magari li prende Milly Carlucci come band a Ballando. 4

Look: Stile anni 70. Contrasto black e white con i tessuti. Coerenti con il loro stile. 6

RANDOM – “Torno a te”

Canzone: Una bella canzone. Orecchiabile, una ballad in pieno stile Sanremese. 7

Esibizione: Emozionatissimo. Un pulcino impaurito sul palco infuocato dell’Ariston. Sperando che con le prossime esibizioni dosi al meglio l’emozione. Ciononostante meglio di tanti altri che si sono tutelati con l’autotune. 5

Look: Un elegante Dolce & Gabbana, perfetto per la sua giovane età. 8

FULMINACCI – “Santa Marinella”

Canzone: È la classica canzone d’autore che resiste ed esiste. Il ritornello si allarga e ti abbraccia. 6

Esibizione: Un po’ impalato, ma si è fatta anche una certa. 5

Look: Quest’anno in molti hanno osato alla prima con il rosso. Una giacca extralarge, meglio di altri rossi. Peccato per il tripudio di colori contrastanti nella camicia. 5

WILLIE PEYOTE – “Mai dire mai (La locura)”

Canzone: Un mix di tantissime cose. Molto ritmata, risveglia dal torpore e fa ballare. In radio andrà alla grande. 6,5

Esibizione: Hai una canzone travolgente tra le mani, non dico di fare ballare l’Ariston vuoto, ma scatenati. 5

Look: Nulla di che. Un già visto e rivisto. Osare siamo nel 2021. 4

GIO EVAN – “Arnica”

Canzone: Testo non banale, ma davvero cantata male. Il Cristicchi della Lidl. 4

Esibizione: Performance al cardiopalma. Andremo tutti quanti a letto con l’ansia. 4

Look: Ha indossato un rosone. Pantaloncino corto all’Ariston un grande NO. 3

IRAMA – “La genesi del tuo colore”

(Esibizione registrata lunedì durante le prove generali)

Canzone: Peccato per il caso Covid, la canzone di Irama è davvero una bomba e merita tanto. Con la cassa in quattro e un violino a scrivere la linea melodica. Ritmata, ballabile, radiofonica. 8

Esibizione: 10 per ovvi motivi, niente da aggiungere.

Look10 leggere sopra.

 

Enrico Bucci

1991 - Riminese. Laureato al DAMS di Bologna. Defilippibers addicted.